di


Corallo e cammeo di Torre del Greco, pronta la candidatura Unesco

La proposta sostenuta da Assocoral, Regione e Comune sarà presentata il prossimo 21 novembre dal Comitato Promotore

corallo-e-cammeo_lavorazione

Prende sempre più corpo la candidatura dell’arte del corallo e del cammeo di Torre del Greco a patrimonio immateriale dell’Unesco: lunedì prossimo, 21 novembre, il Comitato Promotore dell’iniziativa – che riunisce imprenditori, incisori e maestri artigiani locali – presenterà nel dettaglio la proposta. L’appuntamento è a Torre del Greco, nell’aula magna dell’Istituto d’Istruzione Superiore Francesco Degni, già Regia Scuola di incisione sul Corallo “Principessa Maria di Piemonte “ e sede del Museo del Corallo di Torre del Greco.

Tommaso Mazza, presidente di Assocoral
Tommaso Mazza, presidente di Assocoral

La proposta ha già ricevuto il patrocinio del Comune di Torre del Greco, l’appoggio della Regione Campania e naturalmente il sostegno degli imprenditori di Assocoral, l’Associazione nazionale produttori corallo e cammeo. Alla presentazione parteciperanno Antimo Cesaro, Sottosegretario di Stato al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo; Gioacchino Alfano, Sottosegretario di Stato alla Difesa; Amedeo Lepore, assessore alle Attività produttive della Regione Campania; Ambrogio Prezioso, presidente Unioni industriali di Napoli; Ciro Borriello, sindaco di Torre del Greco; Rossella Di Matteo, dirigente scolastico Istituto Degni; Tommaso Mazza, presidente del Comitato promotore e numero uno di Assocoral; Francesca Vitelli, consulente tecnico del Comitato promotore.

In occasione della presentazione, inoltre, è prevista una visita guidata del Museo e una dimostrazione delle fasi della lavorazione artigianale nei laboratori dell’Istituto.

www.assocoral.it

invito-assocoral-unesco


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *