di


Corallo, Alghero celebra i tesori del mare

Un mese di appuntamenti sulle ricchezze del territorio: il 13 febbraio presentazione del marchio collettivo. Sabato tavola rotonda sul corallo

Alghero_Rosso Corallo

È senz’altro uno dei segni distintivi della città di Alghero: il corallo sarà uno dei protagonisti del mese di eventi organizzati dal Comune della città sarda per celebrare le ricchezze del territorio sotto il nome di “Rosso di mare” (la rassegna include focus anche sul riccio di mare, altra tipicità della zona). Segno distintivo della storia e della cultura di Alghero, il corallo è al centro del ciclo di eventi che durerà fino al 28 febbraio.

Sono iniziati già venerdì scorso gli appuntamenti relativi al Corallo Rosso, con mostre fotografiche, convegni, esposizioni degli elaborati prodotti dagli studenti del Liceo Artistico di Alghero F. Costantino per la proposta di emissione del francobollo dedicato (presentata al Ministero dello Sviluppo Economico dall’Amministrazione Comunale) e dei lavori partecipanti al concorso di idee per il marchio collettivo “Corallium Rubrum”.

In mostra gli elaborati pervenuti attraverso il concorso di idee promosso dall’Amministrazione Comunale per l’istituzione di un marchio di qualità che dovrà tutelare e valorizzare le botteghe che vendono il vero corallo del Mediterraneo. Sabato 13 Febbraio l’appuntamento con la premiazione dell’elaborato vincitore.

Fino a domenica 21 febbraio, nell’Atelier de Lo Quarter, l’iniziativa corallo e arte: una collettiva che ha coinvolto tanti artisti. Sabato 6 febbraio, alle ore 10.00, nella Sala conferenze Lo Quarter, una tavola rotonda sul tema “Ripensare il corallo”: ripartire dal Corallium rubrum per ripensare un’attività artigianale che è alla base dell’identità locale di Alghero. Una prima iniziativa per presentare alla comunità locale le linee guida di questo importante progetto.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Lebole secondo banner orizzontale