di


Confindustria Toscana Sud: IV edizione del minimaster per export manager

Per contribuire a formare e diffondere una cultura di internazionalizzazione all’interno dell’azienda, fornendo strumenti concettuali ma anche trasferendo metodi concreti per operare con successo sui mercati esteri

La IV edizione del Mini Master in “Export Management”, organizzato da Confindustria Toscana Sud, prenderà il via il 13 novembre per concludersi poi il 18 dicembre.

Il corso, della durata di 48 ore e strutturato in 6 giornate formative, si terrà presso Assoservizi ad Arezzo e si articolerà sulle tematiche: contrattualistica e fiscalità internazionale, normative doganali, incoterms 2020, trasporti e pagamenti internazionali, gestione del rischio del credito.

Tra i partecipanti anche 4 studenti universitari risultati vincitori dopo selezione accademica.

Giordana Giordini, Presidente della Sezione Oreficeria e Gioielleria di Confindustria Toscana Sud

In considerazione della positiva esperienza delle 3 precedenti edizioni, riproponiamo con piacere questo minimaster, il cui obiettivo è quello di fornire conoscenze teorico/pratiche per un corretto approccio ai mercati esteri in relazione a modalità contrattuali, barriere doganali, adempimenti fiscali e amministrativi in un contesto di mercato dove l’internazionalizzazione rappresenta l’asse portante delle strategie aziendali della maggior parte delle aziende italiane e ancor più – di quelle del nostro territorio – la figura dell’Export Manager e più in generale il ruolo di tutto il Management coinvolto negli aspetti operativi dell’internazionalizzazione, diventano centrali e di fondamentale importanza per gestire situazioni sempre più complesse e competitive. Il Master vuole appunto contribuire a formare e diffondere una cultura di internazionalizzazione all’interno dell’azienda, fornendo non soltanto strumenti concettuali, ma trasferendo metodi concreti per operare con successo sui mercati esteri. I plus del corso saranno proprio il forte taglio pratico, l’interazione, i Case Study ed i Role Playing che verranno proposti ai partecipanti da parte di docenti esperti del settore: le lezioni saranno infatti tenute da professionisti che lavorano da anni con aziende internazionalizzate. L’iniziativa formativa si rivolge a imprenditori, manager di funzione e addetti commerciali di piccole e medie imprese, consulenti interessati ad acquisire o approfondire conoscenze tecniche e competenze strategiche per iniziare o accelerare un percorso di internazionalizzazione dell’impresa. Mi preme infine evidenziare che, nell’ottica di una collaborazione sempre più stretta tra Università e mondo produttivo, abbiamo pensato di riservare 4 posti a studenti del Corso di Laurea in Lingue dell’Università di Siena, che avranno così modo di completare e rafforzare la loro formazione con materie e tematiche di taglio pratico. L’integrazione della preparazione consentirà loro di rispondere appieno alle esigenze ed ai bisogni espressi dalle aziende del territorio, dove la figura dell’Export Manager riveste un ruolo centrale e molto ricercato.” Ha  spiegato Giordana Giordini, Presidente della Sezione Oreficeria e Gioielleria di Confindustria Toscana Sud.

[email protected]


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *