di


Con Bulgari una notte al Museo Van Gogh

Un’assenza a lieto fine. Dopo 14 anni sono ritornati ad Amsterdam al Museo Van Gogh i due dipinti del pittore olandese rubati nel 2002: La Spiaggia di Scheveningen prima della tempesta (1882) e Una congregazione lascia la chiesa riformata di Nuenen (1884).

La Spiaggia di Scheveningen prima della tempesta (1882)
La Spiaggia di Scheveningen prima della tempesta (1882)
Una congregazione lascia la chiesa riformata di Nuenen (1884)
Una congregazione lascia la chiesa riformata di Nuenen (1884)

BVLGARI, che ha collaborato con l’Ambasciata italiana e la Guardia di Finanza nella restituzione dei capolavori, ha voluto celebrare il Museo Van Gogh con una notte/evento che ha visto per una sola notte l’esposizione dei due capolavori.

Gli invitati, accolti dal Direttore del Van Gogh Museum, Axel Rüger, dalla Jewellery Creative Director di Bulgari, Lucia Silvestri, dal Director of Bulgari Watches Design Center, Fabrizio Buonamassa Stigliani, Country Managing Director – Cina, Lelio Gavazza, hanno potuto visitare il museo accompagnati in un tour privato prima di gustare una cena offerta proprio nelle sale del Museo. Tra gli ospiti la principessa Lilly con la figlia Lana Milona, l’attrice Thekla Reuten, l’attrice Monic Hendrickx, il modello Yfke Sturm, l’attrice Victoria Koblenko, il calciatore Evgeniy Levchenko, l’attrice Caroline de Bruijn, l’attore Erik de Vogel.

bulgari amsterdam-min
Erik de Vogel e Caroline de Bruin
bulgari museo van gogh
Thekla Reuten
Yfke Sturm
Yfke Sturm
bulgari museo van gogh
Lucia Silvestri
bulgari van gogh
Monic Hendrickx
bulgari mueo van gogh
Lana Milona e la Principessa Lilly zu Sayn Wittgenstein-Berleburg

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *