di


Completata l’integrazione tra LVMH e Bulgari

Messi a segno due nuovi step per l’integrazione di Bulgari nel gruppo Louis Vuitton Moet Hennessy (LVMH): prima l’ok dell’autorizzazione antitrust della Commissione europea, due giorni fa – per scongiurare un pericolo di concentrazione che poteva influire sui meccanismi della concorrenza -, poi il completamento dell’operazione da parte del colosso mondiale del lusso: dunque, LVMH è azionista di maggioranza di Bulgari, con una partecipazione pari al 76,12% del capitale sociale del marchio.

Collana-Bulgari-in-oro-giallo-ametista-e-pavé-di-diamanti-520x469

Paolo Bulgari, Nicola Bulgari e Francesco Trapani hanno conferito e trasferito a Lvmh tutte le azioni Bulgari dagli stessi detenute alla data odierna pari al 55,03% del capitale sociale di Bulgari. Il Consiglio di Amministrazione del  gruppo ha così approvato l’operazione che ufficializza il conferimento della partecipazione di controllo detenuta dalla famiglia Bulgari nel capitale della Bulgari S.p.A. Come da regolamento della Borsa Italiana e come annunciato dal gruppo a marzo, LVMH lancerà un’Offerta pubblica di Acquisto delle azioni dei soci di minoranza di Bulgari (escluse, dunque, quelle già conferite).

Francesco Trapani assume la gestione delle attività legate alla divisione di LVMH Watches & Jewelry, ed è stato anche nominato membro del Consiglio di Amministrazione del Gruppo.
Philippe Pascal, che ha ricoperto finora la presidenza del segmento orologi e gioielli, diventerà consigliere di Bernard Arnault, presidente e Amministratore delegato di LVMH.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *