di


Classic o avant-garde: a White Milano le nuove frontiere dell’accessorio

Anche gioielli tra le proposte del prossimo show in calendario dal 22 al 24 febbraio, come la collezione della designer norvegese Bjørg

'La quarta dimensione' della designer norvegese Bjørg

Dopo il successo dell’edizione di Gennaio, WHITE riapre le sue porte dal 22 al 24 febbraio per presentare le tendenze dell’autunno inverno ’14/15. Abbigliamento e accessori proposti da 487 brand nelle tre location di Via Tortona 27-35-54. Sperimentazione e attenzione alla modernità fanno del Salone patrocinato dal Comune di Milano un appuntamento da seguire per conoscere le anteprime del fashion.

L’edizione di febbraio sarà ricca di proposte: i marchi avant-gard di Via Tortona 27, lo streetwear al civico 54 ed i brand new classic in Tortona, 35. Tante le novità in calendario, che saranno svelate il 18 febbraio durante la conferenza a Palazzo Marino, ma dalle anteprime è già possibile conoscere il mood che governerà la prossima stagione degli accessori.

Come nella collezione ‘La quarta dimensione’, gioielli e occhiali della designer norvegese Bjørg, un viaggio attraverso lo spirito metafisico del primo modernismo che trae ispirazione dai movimenti artistici avant-garde del periodo: cubismo, futurismo, dadaismo e surrealismo. Attraverso l’accostamento di diverse forme geometriche, linee, spazi negativi e destrutturazioni, la collezione rievoca i concetti moderni di percezione e realtà. Linee rette e forme ritagliate si fondono con cerchi, sfere ed elementi surrealistici per creare un insieme intrigante e giocoso al tempo stesso.

Collezione 'La quarta dimensione' di Bjørg

Tutti i pezzi sono realizzati a mano: i pezzi sono prodotti interamente in argento e bronzo, con placcature in oro 18 carati, oro rosa o argento, e vengono utilizzati anche diamanti e cristalli grezzi, pietre preziose con finiture naturali. La designer, dopo un periodo in India, è tornata in Norvegia, mentre il cuore della sua produzione è la Toscana. Le creazioni di Bjørg sono state indossate da artisti come David Bowie, Lady Gaga, Madonna, Rihanna, Lykke Li, Robyn, Coco Sumner, Jessie J, Röyksopp e l’attrice Noomi Rapace.

Un'anteprima della collezione Barbara Alan

Tra gli altri marchi presenti, Barbara Alan, che realizza abiti con le più moderne tecniche di produzione, apprese negli anni a fianco di professionisti del settore; il marchio di lusso N.I.M.E. (acronimo di  Natura, Intercultura, Materia ed Etica) Rustic Luxe che crea accessori in pelle eclettici e sostenibili. Spiccano anche le calzature di TOGA PULLA e le fragranze di Histoire de Parfums, che ha dedicato l’ultima collezione allo scrittore americano Hernst Hemingway.

N.I.M.E. rustic luxe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *