di


Cibjo sceglie Bogotà per il Congresso annuale

Si svolgerà dal 15 al 17 ottobre in Colombia l’Assemblea annuale della Confederazione ospitata da Fedesmeraldas: a breve il sito dedicato

Cibjo_Congress 2018-min

Quest’anno ha scelto la Colombia per il suo Congresso annuale: la Cibjo, la Confederazione mondiale della gioielleria, si riunirà a Bogotà ospitata da Fedesmeraldas, la Federazione nazionale degli smeraldi della Colombia, che quest’anno celebrerà il 20esimo anniversario della sua fondazione. L’appuntamento è dal 15 al 17 ottobre, con i consueti incontri precongressuali che prenderanno il via il 13. A breve verrà lanciato il mini-sito dedicato.

Immediatamente prima dell’evento, dal 12 al 14 ottobre, Fedesmeraldas ospiterà anche la seconda edizione del World Emerald Symposium, a cui i partecipanti al Congresso CIBJO sono invitati a partecipare. La sede principale del Congresso Cibjo sarà il Grand Hyatt Bogotá, che si trova nel cuore del quartiere commerciale della città. Come ogni anno, la Confederazione riunisce intorno al tavolo i propri delegati e le commissioni settoriali: nel corso di queste riunioni possono essere introdotti emendamenti agli standard internazionali per diamanti, pietre colorate, perle, laboratori di gemme, metalli preziosi e coralli, noti come “Blue Books”.

Il Congresso CIBJO è anche il luogo in cui viene riportato il programma della World Jewellery Confederation Education Foundation (WJCEF), relativo alle attività responsabili e sostenibili nel settore, e la cooperazione in corso con le Nazioni Unite e il suo programma di sviluppo. È la seconda volta che il Congresso si svolge in Sud America: la prima, si tenne a Salvador, in Brasile.

Quarta economia dell’America Latina, la Colombia è da sempre sinonimo di smeraldo, ancorato ad un’industria mineraria che ha funzionato ininterrottamente fin dal dominio degli Incas: le prove archeologiche indicano che le pietre preziose venivano già estratte nell’area più di 3000 anni fa. Il paese ha anche riserve d’oro sostanziose ed è un produttore di argento e platino. Bogotá, la sua capitale e il principale centro d’affari, ospita un centro di smistamento, taglio e commercio, nonché una crescente industria commerciale di gioielli.

“Sotto molti aspetti, la Colombia rappresenta sia il passato sia il futuro della nostra industria – ha affermato Gaetano Cavalieri, presidente Cibjo – . Per secoli è stata associata alle gemme più preziose, ma dal punto di vista commerciale ha scalfito la superficie del suo potenziale, con studi che indicano che circa l’80% delle sue vaste riserve di smeraldo rimangono ancora nel sottosuolo. L’industria delle pietre preziose è impegnata in un programma che prevede la formalizzazione dello status dei suoi minatori artigianali e di minori dimensioni, consentendo loro di accedere ai mercati internazionali e quindi realizzare il potenziale della comunità imprenditoriale”. 

www.cibjo.org

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *