di


Cibjo, nuovo comitato per l’approvvigionamento responsabile

La Confederazione mondiale della gioielleria ha creato, in collaborazione con il RJC, un nuovo organismo che formulerà le linee guida per il settore dei gioielli, delle gemme e dei metalli preziosi

Cibjo_responsible sourcing-min

Filiera responsabile: è nato un nuovo organismo internazionale. Lo ha istituito la CIBJO, la Confederazione mondiale della gioielleria, con l’incarico di formulare linee guida di approvvigionamento responsabile in particolare per i settori dei gioielli, delle gemme e dei metalli preziosi. Il nuovo comitato è stato creato, a seguito dell’approvazione da parte del Consiglio, di un progetto di documento sulle linee guida per l’approvvigionamento responsabile.

Le linee guida, che una volta ratificate avranno lo status di Blue Book della CIBJO, intendono fornire un quadro generale per le pratiche di approvvigionamento responsabile, che fungono da piano di marcia per tutti gli attori del comparto. Le linee guida saranno raccomandazioni volontarie per i membri del settore e non costituiranno un meccanismo standard o di conformità: questo significa che i membri che volessero la certificazione o qualsiasi altro riconoscimento formale della loro implementazione di politiche responsabili dovranno farlo attraverso un’organizzazione riconosciuta a livello internazionale, come il Responsible Jewellery Council (RJC).

Le linee guida per il Responsible Sourcing seguiranno l’orientamento di due diligence dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) relativo alle catene di approvvigionamento responsabile di minerali da aree di conflitto e ad alto rischio, e sosterranno anche i principi guida delle Nazioni Unite su imprese e diritti umani.

Il Comitato è presieduto dal numero uno della Cibjo, Gaetano Cavalieri, e comprende alti funzionari della Confederazione appartenenti a vari settori industriali, nonché rappresentanti di altre organizzazioni tra cui il RJC, con cui la CIBJO ha siglato un protocollo d’intesa. Il documento di orientamento principale, approvato dal consiglio della CIBJO nel marzo 2018, è stato preparato da Philip Olden, ex amministratore delegato del World Gold Council, esperto di strategie di approvvigionamento responsabile nel settore dei metalli preziosi e della gioielleria, e consulente per i maggiori enti del settore nella formulazione delle proprie politiche di approvvigionamento responsabili.

Cibjo_Gaetano-cavalieri
Gaetano Cavalieri

“Il nostro obiettivo è formulare orientamenti di settore armonizzati su ciò che costituisce l’approvvigionamento responsabile e come dovrebbe essere affrontato – ha affermato Cavalieri -. Poiché lavoriamo in aziende in cui la catena di approvvigionamento comprende quasi sempre più attori, è essenziale operare secondo gli stessi principi. Inoltre, siamo fermamente convinti che tutti i partecipanti del settore, piccoli e grandi, dovrebbero essere in grado di dimostrare l’integrità della loro catena di approvvigionamento al meglio delle loro capacità”.

Quando il comitato per l’approvvigionamento responsabile completerà la stesura delle linee guida per l’approvvigionamento responsabile, sarà reso disponibile per la revisione. La bozza finale sarà presentata per la ratifica come Blue Book ufficiale al Congresso CIBJO 2018 alla fine di quest’anno, dove si prevede che il comitato di lavoro sarà trasformato in una Commissione CIBJO, che sarà incaricata di rivedere e aggiornare il documento periodicamente.

RJC_Andrew-Bone
Andrew Bone

“Siamo lieti di supportare questo importante progetto – ha dichiarato Andrew Bone, direttore esecutivo di RJC –. L’approvvigionamento responsabile è già stato intrapreso da molte aziende della gioielleria e le Linee guida CIBJO delineeranno i processi di gestione per farlo in modo coerente. Ci impegniamo a lavorare con CIBJO nella promozione di buone pratiche e forniremo alle aziende i mezzi per assicurare le loro pratiche di approvvigionamento responsabile attraverso il codice di procedura RJC”.

www.cibjo.org


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *