di


Ciao Gino

Gli mancava ancora qualche anno per festeggiare i settanta ma non ce l’ha fatta, ha avuto la meglio una malattia brutta e cattiva. Luigi Presta, per gli amici Gino, che all’ultracentenaria e più importante gioielleria al dettaglio d’Europa, nel cuore del Borgo Orefici, ha dedicato fino all’ultimo la sua esperienza, la sua disponibilità e la sua passione, se n’è andato sabato 26 maggio, alle 16,30, lasciando negli occhi di chi lo ha conosciuto quei lineamenti di ragazzo perbene e gentile. Nel pomeriggio di domenica amici, parenti e colleghi hanno gremito la chiesa dei Santissimi Teresa e Giuseppe ai Ponti Rossi per non mancare all’estremo saluto, perché Gino, prima che grande gioielliere, è stato un grande uomo ed un grande amico. Un forte abbraccio a sua moglie Assuntina ed ai figli Alfonso, Marika e Maura.


1 commento

  1. […] Ciao Gino | Preziosa Magazine118 Ciao Gino. Gli mancava ancora qualche anno per festeggiare i settanta ma non ce l'ha fatta, ha avuto la meglio una malattia brutta e cattiva. Luigi Presta …preziosamagazine.com/ciao-gino/ […]


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *