di


Cavalieri (Cibjo): “Tra un mese quattro eventi internazionali unici nella storia del settore”

Il mese di maggio sarà un crocevia importante per il settore orafo grazie al fitto programma di eventi a ridosso di Vicenzaoro Spring, che pure di per sé costituisce un appuntamento rilevantissimo per il comparto. Quest’anno, al consueto rendez-vous primaverile con la Fiera di Vicenza si aggiungono tre ulteriori incontri. I dettagli ce li rivela Gaetano Cavalieri, presidente della Cibjo, la Confederazione mondiale della gioielleria che ha scelto il mese di maggio e la emblematica città di Vicenza per far confluire le istanze internazionali del comparto in un’unica sede.

Presidente, ci riassume il programma di eventi che si terranno a Vicenza?
“Oltre alla Fiera che naturalmente costituisce un appuntamento privilegiato per i settori della produzione e del dettaglio, abbiamo ritenuto opportuno accostarle anche altri eventi di respiro internazionale. Contestualmente ci saranno il World Jewellery Forum, dal 13 al 20 maggio, organizzato da Fiera di Vicenza in collaborazione con Cibjo e World Diamond Council, l’organizzazione che rappresenta le industrie del gioiello e della lavorazione dei diamanti. Dal 17 al 20 maggio si terrà poi il Congresso Annuale di Cibjo: un forum congiunto delle varie commissioni relative ai settori delle gemme, delle perle, dei metalli preziosi e dei laboratori che sarà occasione per discutere e aggiornare gli autorevoli Blue Books che la Confederazione cura. Infine, il 19 maggio, durante Vicenzaoro Spring, si terrà il Tourmaline Day: la terza di una serie di miniconferenze gemmologiche annuali da noi organizzate, che quest’anno è dedicata a una pietra su cui sta tornando grande attenzione”.

C’è grande attesa per questi appuntamenti. Qual è la loro rilevanza?
“Innanzi tutto la coincidenza temporale che permetterà ai partecipanti di coprire contemporaneamente tutti gli eventi e gestire così, in un tempo relativamente breve, un enorme scambio di informazioni. Ma va specificato che si tratta in assoluto del primo e unico evento di questo genere che riunisce anche numerose istanze politiche: al World Jewellery Forum saranno presenti Nicky Oppenheimer, presidente della De Beers, con il figlio Jonathan che ne è executive director, esponenti politici e delegati delle Nazioni Unite, nonché il vicesegretario di stato americano e ministri di molti stati del Sudafrica. E ancora: i rappresentanti di grandi gruppi internazionali che espongono a Vicenzaoro. Un parterre così non si era mai registrato nella storia del settore”.

Rispetto al Congresso mondiale della Cibjo quali aspettative ci sono?
“Oltre all’aggiornamento dei nostri Blue Books, si farà il punto sul programma della World Jewellery Confederation Education Foundation (WJCEF) e sul rapporto di cooperazione in corso tra Cibjo e Nazioni Unite, che è una grande svolta per la Confederazione. Insomma, anche a fronte dell’incredibile numero di giornalisti già accreditati agli eventi, alla discussione di argomenti di rilevanza internazionale come il Kimberley Process e alla ricaduta sui mercati mondiali, possiamo prevedere che per il settore i quattro eventi saranno un enorme successo”.


1 commento

  1. […] Cavalieri (Cibjo): “Tra un mese quattro eventi internazionali unici …I dettagli ce li rivela Gaetano Cavalieri, presidente della Cibjo, la Confederazione mondiale della gioielleria che ha scelto il mese di maggio e la emblematica …preziosamagazine.com/cavalieri-cibjo-tra-un-mese-quattro-eve… […]


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *