di


Catene Gioielli fra storia funzione e ornamento

Un elegante volume di Alba Cappellieri sulla storia e sulla simbologia della catena a cui è dedicata l’esposizione “Intrecci Preziosi” al Museo del Gioiello di Vicenza

Iconica bracelet in rose gold maxi links by Pomellato-min
Pomellato. Iconica, bracciale in oro rosa (2017)

Unknown-2Protagonista è la catena, uno dei gioielli più amati e tra i più indossati di sempre. Una percorso affascinante e ricco sulla sua evoluzione, dall’età antica al Novecento fino ai design contemporanei.

Il volume edito da Silvana Editoriale, in cui l’autrice, Alba Cappellieri, professore ordinario di design del gioiello e dell’accessorio moda al Politecnico di Milano, traccia le intersezioni tra arte, moda, artigianato e cultura per individuare quel legame indissolubile che lega il passato al futuro, visibile nell’esposizione “Intrecci Preziosi” in corso al Museo del Gioiello di Venezia fino al 25 marzo. “La catena – scrive l’autrice – è l’elemento più diffuso e versatile della storia del gioiello. Stringe, lega, sostiene, decora, racchiude simbologie universali, allude all’idea affascinante della circolarità, è un ornamento senza confini, né cronologici, né geografici, che attraversano la storia del costume come dell’arte, dell’oreficeria e della moda, delle tecniche e dei materiali”.

albacappellieri catene 1(18)-min
Alba Cappellieri

Dalle catene d’oro dei grandi ritrovamenti archeologici a quelle contemporanee realizzate con i polimeri e altri materiali tecnologici. Perché le catene continuano ad essere così amate?

Le catene hanno il potere di essere un punto di unione tra il passato e il contemporaneo – ci racconta la professoressa Cappellieri. La storia della catena nasce insieme a quella dei metalli ma non vi resta legata in modo imprescindibile come spesso accade nell’ambito del gioiello. La catena è un prezioso oggetto che si presta alle sfide, alle sperimentazioni tecniche e materiche e quello che affascina è la sua capacità di mettere insieme mondi completamente diversi tra loro: industria e artigianato, arte e design, moda e alta gioielleria.
La catena apre un dialogo tra il passato, il presente e il futuro.

Da simbolo allegorico del potere e dei legami ad accessorio ineliminabile della moda, in seguito agli attuali stravolgimenti culturali, la catena manterrà il suo ruolo protagonista anche tra le future generazioni?

La catena racchiude in sé diverse simbologie: nell’accezione negativa è segno della schiavitù, mentre in positivo rappresenta bellezza e prestigio sociale. Per mantenere il suo ruolo iconico dovrà essere, come lo è stato, espressione del suo tempo. Così come in passato è stata portavoce delle straordinarie abilità manifatturiere di territori come il Veneto ad esempio, in futuro dovrà essere uno specchio del suo tempo, al pari con le sperimentazioni tecnologiche e materiche, con i nuovi scenari d’uso senza dimenticare però la sua straordinaria storia.    

602B PAVE Y-min
Fope. Flex’It Eka, bracciale elastico, oro 18kt, oro bianco, pavè di diamanti (2017)

 

MRT_5972-min
Bracciale con charme. Oro 750, coralli, occhio di tigre, aventurina (anni Cinquanta) Fondazione Maria Teresa Mioni

 

ORO CLASSIC COLLECTION-min
Roberto Coin. Oro classics, bracciale in oro rosa (2015)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Orizzontale AMERICA