di


Carole Guinard, talento naturale

Scenografa, gallerista, indossa i suoi gioielli per testarne l'ergonomicità e la comodità di indosso nel quotidiano

Carole Guinard, che vive e lavora a Losanna, non è solo una progettista e creatrice di gioielli, ma anche una gallerista, scenografa e responsabile della collezione di gioielli contemporanei al Mudac, il museo del design e delle arti applicate della sua città. Per le sue creazioni ricercate usa materiali di varia natura, da quelli tradizionali, come l’argento e l’oro, a quelli più sperimentali, come il filo di ferro, il calcestruzzo, il nylon, il plexiglass e il cotone, a seconda delle esigenze progettuali. Nella sua produzione, volumi importanti, geometrici e teatrali coesistono felicemente con forme delicate e naturali.

collana, legno di limba, spago di cotone, 1989

Carole non è solita indossare gioielli e quando sceglie di farlo è per testarne l’indossabilità, per capire se è comodo, rumoroso, se limita i movimenti o se li asseconda in modo naturale. È stata insignita di numerosi importanti riconoscimenti internazionali ed è membro di prestigiose giurie.

Triplo gioiello, foglio di polietilene pretagliato, 1987

I suoi gioielli sono esposti in musei di tutto il mondo: Parigi, Rotterdam, Ginevra e molte città degli Stati Uniti.

 

www.atelierk.org/carole/

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *