di


Caravaggio anche il cammeo come espressione di modernità

Domenico Raiola e Salvatore Ruotolo sono amici da oltre trent’anni e soci da quindici, da quando, cioè, hanno fondato il marchio CARAVAGGIO con la determinazione di farlo diventare uno dei brand più rinomati, e la risposta è arrivata puntuale, come nelle loro aspettative. E non potevano che nascere a Torre del Greco le loro creazioni, in questa terra caratterizzata da quella forte vocazione orafa riconosciuta in tutto il mondo, soprattutto per la lavorazione del cammeo, presenza che non manca nei loro gioielli.

Lo stile CARAVAGGIO oscilla tra tante proposte ed abbraccia la modernità senza mai cedere agli eccessi. È così che ama accompagnarsi la donna di oggi. Tre sono le nuove linee che rubano la scena: la C’EST CLAIR, con dettagli in argento che prendono parte a composizioni dai volumi vaporosi, perfetta per un look estroso quanto classico grazie anche alle calde tonalità terrose che entrano a far parte della palette dei suoi colori; la AHHA, in oro, perle e pietre dure, che si è dimostrata subito la grande preferita delle più giovani con i suoi ciondoli in pietre dure intagliate a forma di fiori o cerchi, e i braccialetti e le collane tenuti da simpatici cordoncini colorati; e la CARAVAGGIO, in materiale prezioso come la Ahha ma dal carattere più cedevole che la fa star bene con i target di ogni età. Collane, orecchini e bracciali che accostano anche i verde, i lilla ed i viola con naturale brio.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *