di


Carat +, il vicepresidente del GIA ospite del Gem Fest

dimostrazioni dal vivo dello strumento GIA iD100TM, in grado di distinguere diamanti naturali – montati e sciolti, grezzi e tagliati – da diamanti sintetici (HPHT e CVD)

L’evento di Anversa dedicato ai diamanti vedrà l’intervento di Tom Moses sui programmi di ricerca dell’istituto, l’offerta educativa e gli strumenti di laboratorio

Carat+_diamanti-min

Ospite d’onore a CARAT +, l’evento di Anversa dedicato ai diamanti. Tom Moses, vicepresidente esecutivo e Chief Laboratory and Research Officer del Gemological Institute of America parlerà al GIA GemFest durante l’edizione di maggio. Dal 6 all’8 maggio – i giorni della seconda edizione della rassegna – l’Istituto offrirà informazioni sui programmi di ricerca GIA, sulle offerte educative e gli strumenti di laboratorio gemmologico. In particolare, l’intervento di Moses è previsto lunedì 7 maggio alle 16.

Nel corso di CARAT +, allo stand GIA (4D-15)  ci saranno dimostrazioni dal vivo dello strumento GIA iD100TM, in grado di distinguere diamanti naturali – montati e sciolti, grezzi e tagliati – da diamanti sintetici (HPHT e CVD) e stimolanti diamantati nella gamma da incolore a quasi-incolore, in dimensioni che partono da 0,9 millimetri di diametro.

Carat+_Tom Moses Photo Credit Kevin Schumacher-GIA-min
Tom Moses (Photo Kevin Schumacher)

Ci saranno anche informazioni disponibili su strumenti e materiali per i rivenditori, offerti attraverso il GIA Retailer Support Program che offre anche materiale da utilizzare nella pubblicità, sul sito Web del rivenditore e sui social media. “Sono lieto di rappresentare il GIA alla nostra partecipazione inaugurale a CARAT + – ha detto Moses -. Questa opportunità di presentare informazioni sugli strumenti GIA, sui programmi di formazione e sui servizi di identificazione e classificazione delle gemme serve alla nostra missione di garantire la fiducia del pubblico in gemme e gioielli”.

“Sono lieto di dare il benvenuto a Tom Moses e al GIA a CARAT + 2018 – ha commentato il fondatore e direttore dell’evento, Filip Van Laere -. Il suo discorso al GIA GemFest offrirà senza dubbio informazioni approfondite a tutti i nostri espositori e ai visitatori, insieme agli altri relatori che prenderanno parte al nostro programma aggiornato di contenuti. Questo impegno di approfondimento, networking e intrattenimento è ciò che rende CARAT + una destinazione interessante per chi lavora con i diamanti, non solo in Europa, ma in tutto il mondo”.

caratplusantwerp.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *