di


Campanile della Piazzetta sui quadranti, Capri Watch chiarisce alcuni punti

Silvio Staiano, titolare con la sorella Alba della Asperula Stellina Snc, precisa che potranno utilizzare l’immagine anche se con altro nome

In merito alla controversia tra Capri Watch e Capri Time  sull’utilizzo del campanile della celebre Piazzetta posto sui quadranti degli orologi prodotti dalle due aziende e alla sentenza della Corte di Cassazione dello scorso gennaio che ha messo un punto alla ventennale vicenda giudiziaria, la società Capri Watch ha voluto chiarire alcuni punti ritenuti dai due titolari (i fratelli Alba e Silvio Staiano, titolari della Asperula Stellina Snc) non chiari.

Il primo è quello che riguarda l’assoluzione con la formula piena dall’imputazione più grave contestata: la contraffazione. Inoltre, Alba e Silvio Staiano possono e potranno liberamente e legittimamente apporre sul quadrante di orologi e cronografi il disegno corrispondente a quello del campanile di Capri purché utilizzino, come già fanno dal 2009, il marchio “Freemen” o altra denominazione che escluda il rischio di confusione con marchi di altre aziende.

Di fronte alla dichiarata sussistenza del reato di vendita di prodotti industriali con segni mendaci (ormai prescritto), la controparte – la Capri Time di Pippo Perez e Silvio Ruocco – aveva ottenuto la facoltà di commercializzare orologi con il campanile sul quadrante e l’indicazione dell’isola nel nome del brand.

Freemen Capri
Freemen Capri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *