di


Byrsabag, quando la pelle incontra la ceramica artistica

Dalla Liguria arriva l’abbinamento originale firmata da Simona Poggi e Roberto Giannotti: le prime collezioni al Mipel, insieme a bracciali e ciondoli

ByrsaBag_coccobyrsa-a-bergeggi

(Una delle ByrsaBag, la Coccobyrsa)

La pelle incontra la ceramica artistica e il frutto di questo insolito abbinamento è Byrsabag, una innovativa linea di borse in pelle con elementi in ceramica modellati e dipinti a mano nella storica fornace delle ceramiche San Giorgio di Albissola Marina. Dalla Liguria arriva al Mipel di febbraio il design mediterraneo di Simona Poggi e Roberto Giannotti, firme del brand. Idee, design e artigianato italiano con un particolare riferimento alla ceramica di Albisola: sono queste le parole d’ordine della Byrsabag.

ByrsaBag-blackbyrsa

(ByrsaBag, modello Blackbyrsa)

Pelle fiorentina di altissima qualità unita ad elementi ceramici modellati e dipinti a mano a mano uno per uno nella storica fornace: al Mipel, da domenica 14 febbraio, presenteranno i primi 5 modelli della linea, la CoccoByrsa, la GeoByrsa, la BlackByrsa, la WorkByrsa e la BabyByrsa, tutti coordinati con uno o più elementi in ceramica alle quali si aggiunge una linea di accattivanti braccialetti in pelle da donna e da uomo dallo stile essenziale, ed una serie di ciondoli e pendagli in ceramica dagli smalti vivacissimi.

ByrsaBag_ciondoli-di-mare

(ByrsaBag, ciondoli di mare)

Simona Poggi, scrittrice, critica e curatrice d’arte, e Roberto Giannotti, artista ceramista e architetto designer, hanno messo insieme le loro competenze, le loro emozioni, la loro creatività e la loro manualità per disegnare e realizzare in tiratura limitata una linea esclusiva di borse di alta gamma. La Byrsabag unisce mirabilmente la tradizione delle pelletterie fiorentine con quella della ceramica albisolese, grazie all’originale abbinamento di ogni borsa con un elemento ceramico ideato, modellato, dipinto a mano da Roberto Giannotti e cotto a gran fuoco nella fornace fondata da Giovanni Poggi ed Eliseo Salino e ancora oggi gestita dalla famiglia Poggi.

ByrsaBag_geobyrsa

(ByrsaBag, modello Geobyrsa)

Qui, nel laboratorio di Albissola Marina, sono passati i più bei nomi dell’arte contemporanea internazionale, da Vifredo Lam a Ansger Jorn, da Vandercam ad Agenore Fabbri, sempre coadiuvati dal Maestro Torniante Giovanni Poggi insieme al figlio Matteo, da Piero Poggi e la moglie Silvana Priametto, bravissima pittrice e decoratrice come pure Luisa Delfino.

ByrsaBag_coccobyrsa

(La Coccobyrsa)

Il legame con l’arte e con la storia si ritrova anche nel nome che Poggi e Giannotti hanno scelto per questa linea esclusiva di borse: ByrsaBag si ricollega all’antico termine greco Byrsa, che indicava già nell’Età Classica un contenitore in pelle dal quale è poi derivato il nome che ancora oggi descrive l’accessorio di moda femminile più amato e desiderato.

www.byrsabag.com

ByrsaBag_blackbyrsa

(La blackbyrsa)

ByrsaBaggeobyrsa-

(Geobyrsa di ByrsaBag)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Lebole secondo banner orizzontale