di


BVLGARI RESORT DUBAI, un “gioiello” d’architettura

L’extralusso è di casa a Jumeira Bay.

island-min

Su quest’isola artificiale, che nella forma è ispirata all’ippocampo, tra mare e spiagge incontaminate raggiungibili dalla terraferma percorrendo un ponte di 300 metri, sorge il Bulgari Resort Dubai, l’ultimo, in ordine temporale, tra gli hotel pluristellati della Maison, il quinto del Gruppo a cui seguiranno Shanghai e nel 2020 Mosca. Stile mediterraneo in perfetta osmosi con le atmosfere del Golfo Arabico con 101 tra stanze e suite con vista mozzafiato e 20 ville, anche collegabili tra di loro, dai 175 ai 540 metri quadri. Tutte con servizio di maggiordomo personalizzato, piscina e gazebo privati. E poi un’esclusiva Spa, centro fitness, un ristorante che vanta lo stellato chef Niko Romito, l’Oval Bar, Café’, Lobby, spiagge da sogno e tutto quanto si possa desiderare per sentirsi al top.

Christophe Babin

 

bulgari_resort_spa-min

Alla sua inaugurazione stampa internazionale, dignitari arabi e un red carpet di vip che ha visto la presenza di Bella Hadid, Alicia Vikander, Jon Kortajarena, Jasmine Sanders, Nadine Nassib Njeim, Mona Zaki con il marito Ahmed Helmy, Hend Sabry, accolti da Wissam Breidy con sua moglie Rym Saindy, e da Jean-Christophe Babin, CEO di Bulgari.

www.bulgari.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *