di


Bulgari and Rome. A Madrid splende di luce la Città Eterna

La connessione Bulgari-Roma ha consentito negli anni di celebrare insieme la Città Eterna e la Maison del lusso in una serie di eventi di portata internazionale e di encomiabile valore; l’ultimo, in ordine temporale, il restauro della scalinata di Piazza di Spagna.

 

Girocollo in oro bianco con rubini, zaffiri, lapislazzuli e diamanti (1979)
Girocollo in oro bianco con rubini, zaffiri, lapislazzuli e diamanti (1979)

Dalla piazza a Via dei Condotti, la strada è brevissima ed è qui al numero 10, che nel 1905, Sotirio Bulgari amplia la sua attività iniziata già nel 1884. A partire dal nome dell’azienda che viene composto utilizzando la monumentalità delle antiche iscrizioni latine le ispirazioni per i suoi capolavori arrivano proprio dalla città, dalle sue vestigia imperiali e dai suoi tesori barocchi.


BVLGARI AND ROME

BVLGARI AND ROME

Collier in argento di Sotirio Bulgari (1880)

BVLGARI AND ROME

BVLGARI AND ROME

Collier ed orecchini in oro con diamanti (1992)

BVLGARI AND ROME

BVLGARI AND ROME

Spilla in platino con rubini e diamanti (1930)

BVLGARI AND ROME

BVLGARI AND ROME

Collana "parentesi" in oro con diamanti (1982)

BVLGARI AND ROME

BVLGARI AND ROME

Orecchini in platino con diamanti (1938)

BVLGARI AND ROME

BVLGARI AND ROME

Collana in oro con smeraldi, ametiste, citrini, tormaline rosa, zaffiri e diamanti (1991)

BVLGARI AND ROME

BVLGARI AND ROME

Collana in oro con zaffiri blu e gialli, perlecoltivate e diamanti (1988)

Loading image... Loading image... Loading image... Loading image... Loading image... Loading image... Loading image...

È da questo assioma che nasce l’esposizione madrilena BVLGARI AND ROME che aprirà i battenti il prossimo 30 novembre al Museo Thyssen-Bornemisza. Oltre 140 gioielli provenienti dall’Heritage di Bulgari e da alcune importanti collezioni private, tra cui quella della baronessa Thyssen, daranno vita (insieme a circa 30 dipinti, sculture e fotografie) ad un “viaggio tra i capolavori italiani” come ha testimoniato Paolo Bulgari erede e nipote del fondatore del marchio. Un percorso curato da Lucia Boscaini, direttore dell’Historic Legacy Department di Bulgari, che attraversa oltre 130 anni di storia dell’arte, della gioielleria, della società e dei grandi nomi del jet set internazionale che ha promosso Bulgari nel mondo a partire dagli anni della Dolce Vita, quando protagonisti come Elizabeth Taylor (di cui pure sono esposti preziosissimi gioielli a lei appartenuti) ne consolidarono la sua fama internazionale.


cardinale_grnd

Parigi 11 novembre 1962, Esposizione internazionale di Bulgari all'ambasciata italiana di Parigi. Claudia Cardinale indossa una parure con diamante ovale centrale di 66ct.

Ingrid Bergman, "The Visit", 1963

Ingrid Bergman sul set del film "la Visita" del 1964 indossa gioielli Bulgari

modelo_grnd

1970, durante una sfilata della maison, la modella indossa un sautoir in oro con diamanti, rubini e smeraldi

Loading image... Loading image... Loading image...

La geometria seriale del Colosseo, il colonnato di San Pietro, le chiese gemelle di Piazza del Popolo, l’ovale di Piazza Navona, l’essenzialità degli obelischi, sono solo alcuni dei dettagli che i visitatori potranno scoprire attraverso le preziose creazioni di Bulgari, in una mostra che lascerà di certo senza fiato.


Bulgari and Rome

Madrid. Museo Thyssen-Bornemisza
Dal 30 novembre 2016 al 26 febbraio 2017

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *