di


Budri, gli occhiali che nascono dal marmo

L’azienda specializzata in intarsi riprende il progetto eyewear interrotto a causa del terremoto del 2011: la prima collezione sarà presentata a settembre

Occhiali_Budri Eyewear_Valerio Cometti_Gianmarco Budri
Riparte il progetto Budri Eyewear. In foto, da sinistra, il designer Valerio Cometti e l’ad Gianmarco Budri

Una storia aziendale lunga mezzo secolo che l’ha resa leader nella lavorazione del marmo e delle pietre semipreziose, poi anni fa lo sbarco in un comparto nuovo, l’eyewear (ma la materia prima è rimasta sempre quella): la Budri, azienda di Mirandola, ha però dovuto accantonare il progetto pionieristico a causa del terremoto che nel 2011 ha colpito duramente la città. Oggi l’ad Gianmarco Budri e il designer Valerio Cometti riprendono le fila di quell’idea e oggi raccontano la loro idea creativa, sviluppata grazie ad approfondite ricerche che hanno consentito di mettere a punto una tecnologia produttiva specifica, in grado di unire le eccellenti capacità artigianali dell’azienda con il know-how e il design, oltre alle competenze di alcuni tra i più autorevoli nomi nel panorama dell’occhialeria. La collezione Budri Eyewear – modelli uomo e donna in versione vista e sole – sarà presentata al mercato internazionale a settembre 2016 e disponibile nei negozi dal mese di dicembre.

“La nostra passione nasce dal rispetto per la materia rara e preziosa che abbiamo il privilegio di trasformare – spiega Gianmarco Budri, amministratore delegato dell’azienda -. Per noi la bellezza è il motore di ogni scelta di business e non esistono barriere e preconcetti legati alle possibilità espressive e produttive nella lavorazione del marmo e proprio con questo spirito abbiamo sviluppato il progetto Budri Eyewear. Nato quasi per gioco, questo progetto è stato per noi una provocazione, una sfida oggi siamo in grado di presentare un occhiale unico, realizzato in marmo, onice o pietre semi preziose, realizzato mediante un particolare metodo produttivo brevettato che lo rende ultra leggero. Ogni pezzo ha caratteristiche di esclusività e personalizzazione assolute, peculiarità proprie di ciascuna lastra dalla quale prende vita l’occhiale”.

Ogni modello Budri Eyewear racchiude in sé l’arte manifatturiera italiana, la precisione dei maestri dell’intarsio, l’innovazione tecnologica nei procedimenti produttivi e nelle rifiniture che lo compongono. Un oggetto di design che racchiude in sé un sapere, un’arte antica.

“Concettualmente, l’idea di prendere un materiale così solido, pesante, rigido e renderlo plastico, leggero, quasi fluido è stato per me irresistibile dal primo momento che Gianmarco Budri ci ha coinvolti nel progetto – dichiara Valerio Cometti l’estrema rigidezza del materiale ha reso necessario un grado di precisione straordinario nella progettazione, molto superiore a quanto mai visto prima nell’ottica. Sono convinto che grande merito debba essere riconosciuto all’esperienza e alla perizia manifatturiera nonché del team che è stato creato per dar vita al progetto Budri Eyewear. È realmente un progetto frutto della passione e dell’eccellenza italiane”.

www.budri.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *