di


Breaking news: Ciondoli e Coralli

Il Corallo

Ne voglio tanti, di forme e colori diversi, lucidi e brillanti, piccoli e grandi.
Voglio creare, inventare, aggiungere, appendere. Voglio sentirli tintinnare, danzare al mio passo. Ne voglio uno, solo soletto, magari un cuore che palpiti con il mio. Ma ne voglio anche uno carico di pietre preziose, uno d’argento e un’altro tutto d’oro, ricoperto di smalti brillanti. Ne voglio una infinità da regalare e da regalarmi. Voglio un ciondolo che parli di me, per metterlo ovunque, all’orecchino, alla cintura, al bracciale, alla zip della mia tuta da sci ed al nodo del mio pareo, all’occhiello della giacca, alla borsa, all’orologio, all’anello, alla collana… Ne voglio tanti, mille tutti per me.

I Ciondoli

Contro l’invidia fa miracoli, dicono… allora non facciamoci trovare senza. È il corallo, passionale come il sangue della Medusa, nobile come il rarissimo nero, delicato come il pallido incarnato degli angeli. Questione di colore, e delle forme che i maestri corallari sanno cavare da quegli alberelli cresciuti in fondo al mare. Dagli abissi sugli anelli il passo è breve come nei tanti fili di un girocollo, in imponenti bracciali o in eleganti broche, negli orecchini a bouton, in lunghi pendenti o in mirabili cammei. Non passa mai di moda, né ha intenzione di farlo visto che ad ogni stagione ritorna prepotentemente in una nuova veste, da solo o con tantissime pietre colorate come una golosa salade de fruits.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *