di


Brand e cinema, premiati i vincitori degli Hamilton Behind the Camera Awards

Valentina Lodovini, Evelina De Gaudenzi e Sylvain Dolla

Sono giunti alla quinta edizione gli Hamilton Behind the Camera Awards, i premi che il prestigioso marchio dedica al mondo cinematografico e televisivo. Una serata all’insegna di Vip e celebrità, presentata da big del calibro di Robert Pattinson, Jon Hamm, Harrison Ford, Michael Bay, Antonio Banderas, Viola Davis, Jon Favreau, JJ Abrams che hanno fatto da spalla all’attore americano Isaiah Mustafa.

Hamilton watches, nota per il ruolo pionieristico nel mondo dell’aeronautica e in quello del cinema, così come per la sua tecnologia innovativa del cronometraggio, ha ospitato il Premio presso il Conga Room di Los Angeles. La cerimonia di premiazione ha reso omaggio ai talenti che lavorano fuori dal set e che grazie al loro impegno individuale contribuiscono alla qualità di una pellicola o di una serie televisiva, all’effetto coinvolgente e duraturo che essa esercita sul pubblico cinematografico e su quello televisivo.

Di seguito categorie e vincitori – scelti da film e serie TV realizzate durante l’anno – degli Hamilton Behind the Camera 2011 Awards: Regista Chris Weitz, “Una vita migliore”; Produttore Agustin Almodovar (il fratello più giovane del regista Pedro), “La pelle che abito”; Sceneggiatrice Yasmina Reza, “Carnage”; Scenografo Mark Ricker, “The Help”; Direttore della fotografia Emmanuel Lubezki, “The Tree of Life”; Tecnici del montaggio Maryann Brandon e Mary Jo Markey, “Super 8”; Costumista Janie Bryant, “Mad Men”; Trovarobe Russell Bobbitt, “Cowboys & Aliens”; Supervisore effetti speciali Scott Farrar, “Transformers 3”; Coreografo degli Stunt Vic Armstrong, Premio alla Carriera; Vincitore dell’Hamilton Short Film Competition.

Grazie al rapporto ormai consolidato con Hollywood, Hamilton si è reso conto che il successo dei film e delle serie televisive più amate è il risultato di un assiduo lavoro e del profondo impegno di numerosi talenti professionali – ha dichiarato Sylvain Dolla, amministratore delegato di Hamilton International -. È con immensa gratitudine che stasera premiamo dodici eroi del dietro le quinte, che hanno dedicato la loro vita a Hollywood, con l’intento di creare produzioni cinematografiche e televisive davvero eccellenti e apprezzate da tutti”.

Assegnato anche il premio alla categoria “Hamilton Short Film Competition”, dedicata a un concorso di cortometraggio istituito a inizio anno, rivolto agli studenti di accademie cinematografiche distribuite a livello mondiale, avente come filo conduttore il concetto del “tempo”, in linea con lo spirito e i prodotti del marchio Hamilton. Vincitrice del premio, l’italiana Evelina De Gaudenzi, diplomata presso il Centro Sperimentale di Cinematografia a Milano e premiata sul palco dall’attrice Valentina Lodovini.

Pedro Almodovar e Sylvain Dolla
Antonio Banderas e Augustin Almodovar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *