di


Borsa, Fope si quota su AIM Italia

Negoziazioni iniziate il 30 novembre per il brand vicentino di gioielleria che vuole consolidare la propria posizione sul mercato internazionale

fope_quotazione_presidente-suona-campanella-compressor
La famiglia Cazzola, fondatrice del brand Fope, suona la campanella alla Borsa di Milano

Le negoziazioni alla Borsa di Milano sono iniziate il 30 novembre: il brand vicentino di gioielleria Fope si quota su AIM Italia, il mercato alternativo del capitale di Borsa Italiana per la quotazione delle PMI. Un passo importante per l’azienda fondata nel 1929 nella capitale veneta dell’oro che, con il collocamento, affronta nuove sfide di crescita.

Suonata dunque la campanella alla Borsa di Milano, Fope, oggi guidata dalla terza e quarta generazione della famiglia fondatrice, punta a un progetto di sviluppo strategico basato sulla crescita e sul consolidamento del brand nel mercato internazionale del lusso. La produzione è ancora oggi tutta concentrata a Vicenza, dal design alla spedizione dei gioielli in più di 50 paesi del mondo.

fope_quotazione_fope-campanella-compressor

“Contiamo di fare leva sui nostri vantaggi com-petitivi: l’ottimizzazione dei processi, l’alta qualità del prodotto, una sintesi perfetta di artigianalità e tecnologia Made in Italy, la riconoscibilità del design e le relazioni consolidate con i clienti – ha commentato Diego Nardin, Amministratore Delegato di FOPE -. La quotazione su AIM Italia rappresenta per la società una tappa fondamentale in quanto esprime contemporaneamente un riconoscimento del lavoro svolto, che ci porta oggi ad affrontare il mercato azionario, e un punto di partenza per affrontare nuove sfide di sviluppo e concretizzare le grandi potenzialità del mercato”.

fope_quotazione_due-generazioni-di-cazzola-compressor
La terza e quarta generazione della famiglia Cazzola oggi alla guida di Fope

Tra i recenti traguardi, oltre alla quotazione, anche l’apertura del primo negozio monomarca a Venezia, in piazza San Marco che, a un anno dall’apertura, ha prodotto ottimi risultati dal punto di vista commerciale. Un fil rouge orafo che declina la maglia Novecento e le linee Flex’it che includono gli originali bracciali resi flessibili grazie a un sistema brevettato di minuscole molle in oro nascoste tra le maglie. Dal 2014 Fope è anche membro certificato del Responsible Jewellery Council e ha conseguito la certificazione volontaria secondo il sistema TF (Traceability & Fashion).

www.fope.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *