di


Boccadamo, un gioiello di fondazione

Bambini di Citä Soleil scoprono i TooBe

Tonino Boccadamo è un orafo con la sconfinata passione per i gioielli. Tonino Boccadamo è un imprenditore che ha dato vita ad un brand di fama nazionale. Ma prima di tutto Tonino Boccadamo è un uomo. Ed è un uomo con un cuore grande. Parlano i suoi gioielli: creazioni che prendono vita con lo scopo di emozionare, di fare breccia nella parte più nascosta delle donne. E parla la sua sensibilità: quella che non lo fa rimanere indifferente di fronte alla sofferenza altrui; la stessa indole che lo porta ad avvicinare gli ultimi, non ad allontanarli.

Sempre pronto ad aiutare, a sposare progetti solidali, sovente capofila degli stessi. Tonino Boccadamo ha fatto, e fa tuttora, della beneficienza non un extra colmo di belle parole, ma un vero e proprio modus vivendi. È con questo spirito che ha dato vita alla Fondazione Boccadamo, una Onlus nata per suo volere e con la quale intende perseguire l’ambizioso obiettivo di fare del Bene.  Nata da pochi mesi, la Fondazione è già attiva sul piano nazionale e su quello internazionale con dei precisi ambiti di intervento: la tutela ambientale, l’assistenzialismo socio-sanitario e la lotta contro le malattie endemiche che ancora oggi mietono vittime nei Paesi più poveri del mondo.

Fiore all’occhiello delle aree di azione, un progetto che farà scalpore: la Fondazione Boccadamo infatti è in procinto di aprire una scuola orafa destinata a persone diversamente abili. L’idea è nobile: una scuola di mestieri per schiudere ai portatori di handicap una porta verso il mercato del lavoro. E non un lavoro qualunque, ma il più bello tra i lavori: quello che consente di dare vita ad un gioiello. Far acquisire loro  le competenze e le abilità necessarie per la lavorazione dei metalli preziosi, per la loro progettazione artistica, scoprendone l’affascinante processo di creazione: è questo il modo scelto dall’imprenditore orafo per dare una mano concreta ai meno fortunati.

Basta guardarsi indietro, del resto, per capire il ruolo cruciale che la solidarietà ricopre, ed ha sempre ricoperto, nei pensieri di Tonino Boccadamo.

Rue Boccadamo

Nel solo 2011, la sua azienda si è resa protagonista di importanti progetti benefici. Su tutti l’iniziativa “Un Metro per la Vita”, a sostegno della sfortunata popolazione di Haiti. Grazie al lancio della linea TooBe, nel Maggio 2011, l’azienda di gioielli ha destinato duecento mila euro per la costruzione di 40 abitazioni a Cité Soleil, la bidonville più povera della capitale Port au Prince. Le casette, colorate e graziose, hanno dato vita ad una strada intitolata alla maison. Rue Boccadamo è stata inaugurata il 12 Gennaio 2012, in occasione del secondo anniversario del tragico sisma che ha causato 250 mila vittime e un milione e mezzo di sfollati.  E così, nel Paese più povero dell’emisfero occidentale, minato da continue catastrofi naturali ed epidemie, la casa di moda italiana è riuscita ad accendere una piccola luce di speranza.

Tonino Boccadamo e Fra Vincenzo

Ma la Boccadamo ha portato aiuto e sostegno anche in Burkina Faso, nel cuore dell’Africa Occidentale, dove opera con passione e dedizione Fra Vincenzo Luise. È proprio in aiuto del frate camilliano, ogni giorno alle prese con lebbrosi e malati gravi, che Tonino Boccadamo, grazie alla disponibilità di molte persone e alla loro voglia di mettersi in gioco,  ha realizzato il Calendario “Anche Tu Puoi” i cui introiti hanno consentito di finanziarie le attività umanitarie del coraggioso frate.

In collaborazione con il Distretto 2080 del Rotary, la Boccadamo inoltre è schierata in prima fila nella lotta per eradicare la radice nera della Poliomielite, una malattia tenace che, malgrado le campagne di immunizzazione, continua ancora a paralizzare ed infettare molti bambini nei Paesi in via di sviluppo. Per testimoniare l’impegno concreto alla campagna, è stato realizzato il bracciale “TooBe for End Polio Now”, presentato a Roma il 23 Febbraio scorso, nel corso di un evento promosso dal Rotary International.  A coronamento dell’iniziativa il Palazzo Senatorio del Campidoglio si è illuminato con il logo “End Polio Now” mentre  sotto la statua del Marco Aurelio si svolgeva il “TooBe FlashMob”, organizzato dalla maison di moda.

Ed è su questa scia, per continuare un percorso tracciato nel corso di tanti anni di operosità, che è nata la Fondazione Boccadamo, per dare un segno tangibile ad un progetto di vasta portata che vede Tonino, l’uomo Tonino, desideroso di realizzare opere concrete a favore degli ultimi. 

È una colomba sfaccettata dalle mille colorazioni il simbolo che caratterizza la neonata Onlus, e sotto la quale vengono a raccogliersi tutti i nobili progetti che contraddistinguono Tonino e la Fondazione che da lui prende nome. Perché non si tratta di una semplice Fondazione bensì di un gioiello di Fondazione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *