di


Birik Butik: come fare pubblicità su Facebook

L’agenzia creativa di Jurgita Rubikaite e Filippo Ronchi mette a disposizione delle aziende i propri servizi strutturati di promozione sui social network

Birik Butik_computer Facebook Ads-min

Che i social network siano oggi una delle modalità più efficaci di promuovere le proprie attività è un’evidenza. Lo è altrettanto l’esigenza di affidarsi a professionisti che sappiano sfruttare al meglio queste potenzialità e aiutare le aziende a spostare i budget pubblicitari dai media tradizionali a quelli online in modo mirato. È quello che fa Birik Butik per il mondo del gioiello: l’agenzia creativa fondata da Jurgita Rubikaite e Filippo Ronchi propone alle aziende orafe servizi di comunicazione come lo sviluppo di brand identity, realizzazione immagini still-life di prodotti, lookbook e cataloghi, graphic design, oltre a sviluppo di siti web ed e-commerce, strategia e gestione dei canali social e campagne di advertising online.

Tra le nuove modalità potenzialmente più efficaci, al primo posto figura naturalmente Facebook: lo utilizzano 34 milioni di utenti italiani (nel mondo la cifra arriva a 1,32 miliardi di utenti giornalieri, la maggior parte dei quali da dispositivi mobili), e la possibilità di raggiungere ognuno di questi con l’algoritmo sempre più preciso ha enormi potenzialità. Lo strumento “principe” è senza dubbio quello delle “Facebook Ads“, che permette di mostrare annunci circa prodotti o servizi a persone che per età, interessi, posizione geografica o eventi specifici rientrano nei target di riferimento del singolo brand.

Fare pubblicità su Facebook: perché

Uno studio di Shopify, una delle piattaforme più diffuse di e-commerce, ha evidenziato che i due terzi circa di tutto il traffico generato dai social media nel 2017 verso i negozi online arriva da Facebook, dal quale derivano circa l’85% delle vendite. Un utente medio trascorre circa 50 min al giorno su Facebook, Instagram e Messenger: questo significa che riuscire a fare pubblicità su Facebook è importantissimo per raggiungere un pubblico sempre più ampio.

“Prima di partire è importante capire l’obiettivo da raggiungere – spiegano Jurgita Rubikaite e Filippo Ronchi -. Ad esempio, se un brand vuole portare il traffico verso il proprio sito eCommerce, può realizzare una campagna che raggiunga i clienti in modo efficace, andando a creare un pubblico composto dai visitatori del sito suddivisi in base alle azioni che hanno compiuto (es. aggiunto un prodotto al carrello, visualizzata una specifica pagina, etc.)”.

Birik Butik_baublebar copia-min

Fare pubblicità su Facebook: come

Lo strumento migliore per realizzare Facebook Ads è Facebook Business Manager, che consente di scegliere tra moltissimi criteri di profilazione per raggiungere la migliore audience. “Con questo strumento – precisano i fondatori di Birik Butik – si può mirare con la precisione altissima al proprio pubblico, le buyer personas, massimizzando l’efficacia dell’investimento, dando il messaggio giusto alla persona giusta, nel momento giusto”.

Nella definizione della propria strategia di marketing, è fondamentale quindi individuare i bisogni dei propri clienti e comprendere la domanda online di un prodotto/servizio che si vuole vendere. L’algoritmo pubblicitario di Facebook funziona tramite il meccanismo dell’asta che si stabilisce tra i vari inserzionisti. È l’algoritmo stesso che determina quali sono i migliori annunci da mostrare al miglior pubblico nel momento giusto.

“Molto spesso si comincia a lavorare con Facebook lanciando campagne per una semplice soddisfazione di avere dei “like” oppure pensando che con una campagna di 100 euro di investimento si possa cominciare subito a vendere di tutto – sottolineano ancora Jurgita Rubikaite e Filippo Ronchi –. Non è affatto così. Con Facebook ads si può ottimizzare gli annunci per i vostri reali obiettivi di business e non solo per avere una generica “visibilità” in più. Per far ciò dietro le campagne ci deve essere una strategia di marketing”.

Birik Butik_Brilliant-Earth-1-min

Fare pubblicità su Facebook: quanto costa

Il costo della pubblicità su Facebook dipende da diversi fattori: va individuato il target di riferimento, quanto è competitivo il settore in cui si opera, qual è il punteggio di qualità dei propri annunci, qual è il livello di interazione ed il numero di click degli annunci.

Il primo passo è definire qual è l’obiettivo della campagna di marketing, creare una strategia, testarla ed esaminare i risultati e ottimizzarla. In base alle vendite che si vogliono generare o, meglio ancora, all’obiettivo che si vuole raggiungere, si può determinare il costo da dedicare all’advertising. In base all’esperienza condivisa da Birik Butik, Facebook è spesso un canale molto competitivo in termini di costi.

I benefici del remarketing

Quando si parla di Facebook Ads, chi non conosce le potenzialità dello strumento corre il rischio di limitarsi alla profilazione del target per interessi, caratteristiche demografiche e comportamenti. In questo caso uno strumento di ausilio può essere il remarketing. “I suoi benefici su Facebook Ads sono molteplici – spiegano i fondatori di Birik Butik -: primo fra tutti, quello di segmentare il target attraverso la creazione dei pubblici personalizzati all’interno del Business Manager ed espanderlo sempre di più al fine di ottimizzare le campagne di advertising ed ottenere risultati più performanti. Il remarketing, quindi, consente di raggiungere gli utenti che hanno visitato il vostro sito (e hanno compiuto delle azioni) e di fare campagne pubblicitarie mirate per guidarli verso i vostri obiettivi di business. Tutto questo è possibile grazie il Pixel di Facebook, un codice attraverso il quale Facebook traccia gli utenti che compiono determinate azioni sul vostro sito”.

Naturalmente, il passaggio dalla teoria alla pratica è complesso e per questo necessita della guida di un professionista che possa tarare le potenzialità delle Facebook Ads sulle singole esigenze. Per ottenere maggiori informazioni, è possibile contattare Birik Butik all’indirizzo mail [email protected]  

www.birikbutik.com


1 commento

  1. Noi abbiamo un e-commerce di borse ed in effetti fino a marzo 2018 facendo pubblicità su Facebook ci siamo trovate benissimo. Tantissimi click sugli annunci e parecchie borse vendute. Da aprile/maggio in poi il pubblico sembra diventato più apatico. Nonostante continuiamo a pubblicizzare i nuovi arrivi, sono diminuiti di parecchio sia i click sia le vendite. Stiamo difatti pensando di fare il sito anche in inglese per raggiungere un pubblico più ampio e che sicuramente non conosce ancora il nostro brand. Potrebbe essere la scelta giusta?


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Orizzontale AMERICA