di


Berd Vay’e, il tempo scomposto e sospeso

La lucite è protagonista nelle sculture Berd Vay'e, fondata dagli esperti di orologeria e gioielleria Edward K. ed Albert A.

È plastica, quindi una comunissima materia sintetica, ma la lucite sa riprodurre la trasparenza del vetro alla perfezione da occupare un posto da star nella bigiotteria degli anni ’50. Oggi la ritroviamo protagonista nelle sculture Berd Vay’e – fondata dagli esperti di orologeria e gioielleria Edward K. ed Albert A. – dove ‘fagocita’ elementi vintage di orologeria, di altissima qualità e di diverse epoche, raccolti accuratamente in tutto il mondo, congelando il concetto del tempo ora scomposto e sospeso per l’eternità. Ogni creazione è unica e irripetibile e può incapsulare dai 1600 ai 5.000 componenti di ingranaggi decostruiti, restaurati, lucidati e posizionati secondo un inimmaginabile equilibrio nella cristallina lucite seguendo un complesso procedimento che richiede fino a 4 settimane di lavoro artigianale. Si inizia con un rigoroso restauro e si prosegue con un arduo e ripetuto processo di posizionamento dei soggetti scelti in strati di lucite poi cotta in forno a 8000°, fino a 8 volte per 8-9 ore e raffreddata per 2-3 giorni. L’oggetto viene quindi modellato e levigato.

Ogni scultura Berd Vay’è, numerata e in edizione limitata, è presentata in astuccio di mogano foderato di raso corredato di guanti e di  placca d’argento 925 adornata da un rubino semi-prezioso. Il certificato di autenticità reca il numero di produzione della scultura.

www.berdvaye.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Lebole secondo banner orizzontale