di


Benevento, detenute a scuola di gioielli

Il progetto “Orafe per Ammenda” sarà inaugurato giovedì 23 nella Casa circondariale della provincia campana: la linea prodotta sarà commercializzata

Sarà inaugurato giovedì prossimo, 23 gennaio, alle 10, il progetto “Orafe per Ammenda” presso la sezione femminile della Casa circondariale di Benevento. Un progetto voluto dal Ministero di Giustizia e che ha ad oggetto un “Corso di Arte Orafa” destinato alle detenute del carcere beneventano. Finanziato dalla Cassa delle Ammende, ente pubblico istituito presso il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, il corso prevede una parte formativa ma anche una parte di tutoraggio, che sarà curata dal personale dell’azienda Lunar Jewels Factory, partner del progetto.

All’iniziativa prende parte anche l’Istituto professionale Palmieri Rampone Polo di Benevento, che nella propria offerta formativa include un corso professionale di orafo: alla scuola spetterà la formazione per una durata di 480 ore, con il rilascio del titolo professionale legalmente riconosciuto e spendibile all’esterno.

Il progetto dura complessivamente 24 mesi e a beneficiarne saranno 15 detenute ammesse alla formazione e 8 al lavoro. L’idea è nata dall’esigenza di riattivare il laboratorio di oreficeria completo già di attrezzature professionali acquistate nel periodo 2005 – 2007. L’azienda Lunar Jewels Factory di Benevento, che crea e commercializza gioielli in argento e pietre semipreziose, al termine del corso immetterà sul mercato la linea di gioielli realizzata dalle detenute.

“La finalità – ha spiegato in una nota il direttore della casa circondariale, Maria Luisa Palma – è quella di riuscire a creare una linea di gioielli che la ditta partner commercializzerebbe in esclusiva, nonché, concedere alle detenute l’opportunità di produrre, con estro e capacità, un prodotto da immettere nel circuito commerciale già esistente”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *