di


Baselworld, non solo orologi: un’anteprima dei gioielli più sorprendenti

Al salone svizzero che apre i battenti tra una settimana non mancheranno le proposte dei brand di gioielleria: tripudio di oro e pietre preziose

Meno di una settimana a Baselworld 2013: il Salone svizzero, crocevia internazionale dell’industria orologiera, offre però sempre più spazio anche alla gioielleria di alta gamma, nonché ad oggetti preziosi in materiali innovativi ed accessibili. Tantissimi sono i brand italiani e stranieri presenti in fiera con le proposte di oggetti preziosi più sorprendenti, collezioni prestigiose da mettere in vetrina in una delle manifestazioni più importanti del settore a livello globale.

A Baselworld Bonato Milano 1960 che nel corso nei decenni ha sempre messo in campo la sua creatività senza confini, condividendo con il mondo l’antica maestria artiginale italiana, presenta la collezione Logo: il talento visionario e le capacità manifatturiere in anelli futuristici, originalissimi pavé che possono cingere dita ma anche polsi con splendidi ed imponenti bracciali. Toni del grigio, del nero e del bianco a sottolinearne l’essenzialità.

Tra gli espositori, anche Bizzotto Gioielli. Una lunga storia di amore e di dedizione che ha avuto inizio più di 40 anni fa, quando Cesare Bizzotto, un giovane orafo, si presentò al mondo dei gioielli con la sua linea di collane. Il marchio coronato B” su ogni pezzo di gioielleria sottolinea la passione e la creatività che ogni creazione Bizzotto Gioielli incarna dal 2008. Pietre naturali e metalli preziosi per la collezione che sarà presentata a Baselworld.

Un marchio di gioielli che denota l’identità storica e consolidata: sarà presente alla fiera svizzera anche Coscia, nei cui gioielli è presente uno stile  elegante e un design raffinato. Negli oggetti preziosi portati a Basilea un tripudio di perle giapponesi Akoya montate su oro bianco con diamanti di alta qualità. Collezione Everyday per unire l’eleganza classica alle ultime tendenze.

Un mood contemporaneo si ritrova nei gioielli Valente Milano, con le collezioni Bacco e Sirena. Orecchini, bracciali e ciondoli in oro rosa e diamanti per la prima, combinati con piccole pietre dalla forte personalità come l’agata rossa, la pietra di luna e la prehnite verde insieme, di volta in volta, con pavé di diamanti neri e bianchi, zaffiri viola e topazi verdi e gialli. La seconda, incentrata sul tema della seduzione, con oro rosa e giada rosa o blu, onice bianco, ametista e granato, tutte combinate con il bianco dei diamanti.

Fope presenta a Basilea la nuova collezione di alta gioielleria MiaLuce con cui veste di numerosi diamanti (a partire da 5,5 carati) la sua maglia in oro Novecento, ma anche nuove declinazioni delle sue linee classiche, Flex’it, l’originale invenzione del brand in maglia di oro elastica presentata in nuove dimensioni e arricchita da rondelle mobili e sottili, e SilverFope, in argento e palladio, sempre con la tecnologia Flex’it.

Le vetrine di Guerci e Pallavidini brilleranno grazie alla “Small” Capsule Collection in cui a farla da padrona è l’innovazione. Solitari dal prezzo accessibile ma senza rinunciare a qualità e stile. Dodici anelli disegnati da Dario Pallavidini studiati per accogliere pietre preziose fino a 0,25 carati, il cui peso non è mai inferiore ai 2 grammi e la cui qualità resta ai massimi livelli.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Orizzontale AMERICA