di


Baselworld 2018 punta sulla qualità

Due giorni in meno e un numero di espositori compreso tra 600 e 700: la fiera svizzera para il colpo e si presenta in una formula più concentrata

 

Basel_3Baselworld2017OVSSCQ4Q007109799-min

Para i colpi del calo di espositori Baselworld, lo show mondiale per l’orologeria e la gioielleria, che per l’edizione 2018 annuncia una formula più “concentrata“: due giorni in meno rispetto alla consueta durata (22-27 marzo) e un numero ridotto di aziende presenti, che si attesteranno, secondo quanto annunciato dagli organizzatori, tra le 600 e le 700. “Baselworld rimane fedele alla sua strategia di qualità e diversità – si legge nella nota diffusa dalla rassegna -. Tuttavia, il mercato degli orologi e dei gioielli sta subendo un periodo di profonda trasformazione, innanzitutto attraverso il crescente consolidamento del mercato in termini di produzione e commercializzazione, ma anche attraverso le sfide e le opportunità della tecnologia digitale. Per rispondere a questo sviluppo, Baselworld 2018 si presenta in una forma più densa e più concentrata”.

Basel_10Baselworld2017ImpressionsCCC5866-min

Il concept di Baselworld 2018 è stato sviluppato in stretta collaborazione con gli espositori più prestigiosi. “Baselworld 2018 sarà più coerente e più concentrato – ha detto Karl-Friedrich Scheufele, co-presidente di Chopard -. Non vedo l’ora di partecipare all’edizione 2018 e credo che la direzione di Baselworld abbia preso la decisione giusta per avviare il cambiamento”. “Credo che questi siano i primi passi in un direzione futura”, ha precisato Eric Bertrand, presidente del Comitato Espositori di Basilea.

Per continuare a soddisfare le esigenze del settore, fa sapere la rassegna, saranno perseguiti tutti gli sforzi per sviluppare la fiera in una piattaforma di marketing e comunicazione estesa. Dal 2018 saranno offerte nuove forme di comunicazione digitale in tempo reale. Allo stesso tempo, gli organizzatori sono già al lavoro per studiare l’approccio delle future edizioni.

www.baselworld.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *