di


Bari, il Medioevo in mostra tra gioielli e promesse nuziali

Bari, la mostra intitolata “1087 – I costumi della traslazione” quest’anno è dedicata a “Donne, gioielli e promesse nuziali”. L’inaugurazione della rassegna è domani alle ore 18, presso la Sala Murat, Piazza del Ferrarese.

La quarta edizione ospita non soltanto 100 abiti che riproducono le diverse etnie presenti a Bari nell’XI secolo (ricostruiti partendo dalla consolidata esperienza di Arterlier – Casa d’Arte nell’ambito della progettazione di costumi per lo spettacolo), ma soprattutto una esposizione di gioielli e corredi dotali desunti dall’analisi del Codice Diplomatico Barese e ricostruiti fedelmente grazie al coinvolgimento dell’Università degli studi di Bari e di maestri orafi appartenenti all’UPSA Confartigianato.

L’appuntamento, come sempre organizzato dallo scenografo e costumista barese Luigi Spezzacatene, titolare di Artelier, vedrà la Sala Murat trasformarsi in un vero e proprio atelier medievale fino al 19 maggio; l’evento si inserisce nell’ambito del “Maggio barese”: è questo il motivo per cui gli orari di apertura della mostra sono molto ampi (in alcuni giorni l’apertura è prolungata fino alle 23 ).

L’anno che dà il nome alla rassegna, 1087, è l’anno della trafugazione delle ossa di San Nicola da Myra; quest’anno l’ideatore Luigi Spezzacatene ha ricevuto dal presidente della Repubblica Napolitano una medaglia come “premio di rappresentanza per la mostra 1087 – I costumi della traslazione”.

“1087 – I costumi della traslazione: Donne, gioielli e promesse nuziali”
Dal 6 al 19 maggio 2011
Venerdì 6: 18.30 – 22.00
Sabato 7: 10.30 – 12.30 / 17.00 – 23.00
Domenica 8: 10.30 – 12.30 / 17.00 – 23.00
Lunedì 9: 10.30 – 12.30 / 17.00 – 22.00
da Martedì a Venerdì: 10.30 – 12.30 / 17.30 – 21.30
Sabato e Domenica: 11.00 – 13.00 / 18.00 – 22.00
Lunedì 16 maggio: chiuso





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *