di


Balza a + 83,6 % l’utile di Festina Italia nel 2016

Commercializza 5 marchi di orologi (Calypso, Lotus, Festina, Jaguar e Candino) e 2 marchi di gioielleria (Lotus Style e Silver), conta 6 filiali (Francia, Germania, Italia, Benelux, Svizzera, Repubblica Ceca e Polonia, Cile e Messico), è presente in 5 continenti e vende 5 milioni di orologi l’anno. Sono i numeri importanti del Festina Group, colosso iberico con sede a Barcellona, che per lo scorso 2016 ha potuto sommare agli utili del Gruppo i risultati più che soddisfacenti della filiale italiana: un netto + 83,6 %, miglior incremento mai raggiunto dall’apertura ad oggi.

Paolo Galimberti, Direttore Generale della Filiale Italiana, interpreta il risultato: “L’anno scorso c’è stata una svolta significativa nelle politiche di sviluppo della Filiale Italiana che, pur mantenendo inalterato l’impegno in termini di prodotto e investimenti – ulteriormente cresciuti al livello di marketing e comunicazione – ha lavorato con maggiore sinergia con l’Headquarters di Barcellona implementando sul mercato italiano le strategie di Gruppo. Con il 2016, il focus si è spostato dal mondo dello sport all’ingresso di testimonial Internazionali come Gerard Butler per Festina Orologi, con l’obiettivo di sviluppare la visibilità e la riconoscibilità dei brand“.

Gerard_Butler_testimonial_FESTINA2-min

Nel passato più recente il marchio Lotus ha intercettato come brand ambassador ancora un altro nome stellare, quello dell’attrice hollywoodiana Megan Fox.

Una spinta importante al raggiungimento del risultato -aggiunge Galimberti- è giunta direttamente dai nostri clienti che dandoci fiducia e riservandoci maggiore spazio nei loro negozi, ci hanno permesso di fare investimenti oculati con operazioni più orientate alla vendita e non solo alla brand awarness, ormai consolidata per i nostri marchi.

lotus 3-min

Nel 2017 ci concentreremo in modo particolare sul mondo femminile, ambito nel quale stiamo sviluppando, per Festina e Lotus, una serie di iniziative impattanti rivolte sia ai dealer sia alle consumatrici. Personalmente sono molto positivo anche per i mesi a venire dove la qualità del lavoro e del prodotto rimarranno centrali per Festina Group.

www.festina.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *