di


Badel, visioni newyorkesi e atmosfere indiane

Giovane e già tanto conosciuto. Badel, il brand di Claudio e Giuseppe Iacobelli, antepone l’aspetto giocoso a quello prezioso pur utilizzando elementi nobili di tutto rispetto. E a quanti credono che l’oro e le pietre preziose non possano sposare altre materie che non siano nella stessa misura blasonate presenta questi gioielli esuberanti e un po’ sfrontati per un nuovo piacere di lusso, particolarmente amato da celebrities e da parterre tanto chic.

Claudio e Giuseppe, infatti, seguono un principio molto semplice: cercare l’idea senza prendersi troppo sul serio perché il valore c’è e le materie sono quelle ma mixate tra visioni newyorkesi e atmosfere indiane, se poi ad ogni perlina, nodo o gemma vogliamo affidare un significato diverso ecco che sbuca fuori anche una certa attinenza con i simbolismi Masai; tre realtà lontane e contraddittorie ma qui squisitamente complementari. Niente è usato a caso in questi archetipi di nuova eleganza che intrecciano cordoncini neri o colorati per accogliere piccole sculture di luce create da pavé di diamanti grigi, zaffiri rosa, blu, orange, gialli, rubini, perle e agata nera, tutti montati in oro 18 carati.

Note di freschezza le regala la versione con corallo o turchese anch’essa rifinita con grani di oro. E indossarli aggiungendone sempre di nuovi fino a coprirne interamente i polsi è l’ultima tendenza che dopo l’estate sta spopolando anche nella stagione fredda. Queste fusion di particolare forza e bellezza vanno benissimo anche di sera. Perché l’importante è brillare!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *