di


Babline, Gioielli dall’animo profumato

Nel Medioevo fu inventato il pomander, un contenitore di metallo a volte decorato da pietre preziose e traforato, all’interno del quale veniva inserito il profumo che traspirava dai fori. Erano usati per catturare cattivi odori e come portafortuna.

Babline gioiello profumato
Oggi questo oggetto lo ha rivisitato con un’anima contemporanea Babline grazie al suo fondatore Giancarlo Mozzini. Un profumo è un gesto, una sensazione: una questione di contatto e di pelle.

Ogni fragranza, infatti, ha un impatto esteriore differente a seconda di chi lo indossa. I pendenti Babline ci accompagnano nella vita di ogni giorno emanando un delicato profumo: alla sfera si sono aggiunte nuove forme, come il cuore, la farfalla, la mano di Fatima e il quadrifoglio.

www.babline.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *