di


Aste, nuovo record: battuto a 21,4 milioni l’Archduke Joseph Diamond

Aggiudicato per una cifra superiore alle stime. L’intera sessione di vendite da Christie’s ha fruttato 85 milioni

 

È stato aggiudicato per 21,4 milioni di dollari (in franchi svizzeri 20,3 milioni) il Diamante dell’Arciduca Giuseppe Augusto d’Asburgo Lorena, principe di Ungheria, messo all’asta da Christie’s: nuovo record mondiale, dunque, per una pietra incolore, raggiunto a Ginevra alla “Magnificent Jewels”.

La cifra alla quale è stato battuto uno dei diamanti considerati tra i più belli del mondo (282,545 dollari a carato) si è discostata di poco, superandola, dalla stima dei periti della casa d’aste. Il nome dell’acquirente non è stato reso noto, ma il Golconda da oltre 76 carati ha raccolto intorno a sé una platea piuttosto vasta. “È stata l’asta al Four Seasons hotel des Bergues più affollata degli ultimi anni – ha detto François Curiel, Presidente della Christie’s Switzerland e direttore internazionale del Christie’s Jewellery Departmentche ha totalizzato complessivamente la cifra di 85 milioni di dollari”.

“L’Archduke Joseph Diamond è considerato il diamante Golconda più puro e grande mai apparso all’asta – ha raccontato il precedente proprietario, Alfredo J. Molina, amministratore della America’s Black, Starr & Frost jewelers -. Sono felice ma non sorpreso che abbia raggiunto un tale prezzo. Ne sono stato il fortunato ‘custode’ per 13 anni ed è indubbiamente diventato parte della mia identità”.

Taglio rettangolare a cuscino, l’eccezionale pietra è stata classificata dal Gemological Institute of America di grado “D” e “internally flawless (senza alcuna imperfezione interna).


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Orizzontale AMERICA