di


Aste: Da Pandolfini a fine maggio gioielli e argenti per tutti i gusti


A fine maggio nella casa d’aste Pandolfini nella splendida sede di Palazzo Ramirez Montalvo di Firenze ci saranno due importanti appuntamenti. Il primo per gli appassionati di gioielli e di orologi, nei giorni 26/27 saranno battuti all’asta “Gioielli e Orologi da polso e da tasca” (in tre sessioni, il 26 maggio per i gioielli, la prima alle ore 10.30 e la seconda alle ore 15.30; la terza per gli orologi, il 27 alle ore 11.00); il secondo evento, il 27 maggio è invece dedicato agli “Argenti Europei e Numismatica” (unica sessione alle ore 15.30).

Per i gioielli importanti lotti, di valore stilistico e storico:

lotto 38
Lotto 38: Bracciale Mario Bucellati, in oro giallo realizzato a maglia bombata a clessidra in oro cesellato satinato, punzoni 750 e Mario Buccellati, g 93 (Stima € 4.000/6.000)
lotto 95
Lotto 95: Collana in oro bianco, smeraldi e diamanti realizzata ad una fila di smeraldi rettangolari posti in gradazione alternati a brillanti rotondi e baguette a cui sono sospese cinque linee pendenti in brillanti e baguette con finali in gocce di smeraldi entro cornice di brillanti, g 79 (Stima € 10.000/15.000)
lotto 124
Lotto 124: Anello Bulgari, ‘trombino’, in platino, oro bianco, rubino e diamanti al centro un rubino ovale affiancato da una linea di baguette poste in gradazione e pavé di brillanti, g 20 (Stima € 8.000/15.000)
lotto 382
Lotto 382: Anello Bulgari, in platino e diamanti Al centro un diamante taglio smeraldo di 3.15 ct circa affiancato da due baguette rastremate, punzoni Bulgari, Pt e 3.50, g 5, con scatola (Stima € 30.000/40.000)
lotto 414
Lotto 414: Bracciale Cartier, anni ‘30, in platino, oro bianco, acquemarine e diamanti realizzato ad una fila di acquemarine rettangolari, al centro un motivo triangolare sagomato in acquemarine ovali e rotonde e brillanti baguette, quadrati e rotondi, punzoni Cartier Fall e 1930, g 43 (Stima € 20.000/30.000)

pandolfini bozzetti

Per i più attenti e curiosi una selezione di bozzetti preparatori ed alcuni gioielli degli anni Venti (Lotti 191-196) prodotti e realizzati dal gioielliere e orafo Edoardo Mazzaroli, italiano spostatosi in Svizzera e poi a Parigi dove lavorò per le Maison orafe più importanti dell’epoca per poi ritornare a Torino, sua città natale, dove aprì un laboratorio orafo in Piazza San Carlo.

Importante anche il percorso filantropico, il ricavato della vendita dei lotti dal numero 80 al 94 (con la presenza di gioielli in oro e pietre, diamanti, parure in corallo e un Rolex in oro del 1955), infatti, sarà utilizzato per finanziare le attività della “Lega del filo d’Oro” a favore dei bambini, giovani ed adulti sordociechi e pluriminorati psicosensoriali.

Nella sezione orologi, c’è invece grande attenzione a pezzi storici di bella e particolare fattura.

lotto 434
Lotto 434: Orologio da tasca Frères Wils et Amalric a Genève n. 13371, 1780 circa, in oro giallo e porcellana con chatelaine in metallo dorato e porcellana Cassa in oro liscio, copri cassa in porcellana con montatura in metallo dorato con paesaggio architettonico in policromia e decori floreali. Quadrante firmato in smalto bianco con ore in numeriromani e minuti in numeri arabi. Movimento firmato e numerato con scappamento a verga, carica e rimessa delle ore a chiavetta. Chatelaine in metallo dorato cesellato a rocaille e motivi floreali composta da un elemento sagomato centrato da una placchetta in porcellana decorata in policromia a paesaggio. Ad essa è sospesa una fila di tre elementi sagomati analogamente decorati e due pendenti laterali a nappa e sigillo. Diam. mm 44, lunghezza chatelaine cm 16 (Stima € 2.000/2.500)
lotto 437
Lotto 437: Orologio da tasca Esquivillon et De Choudens, Paris, 1760 circa, in oro dei tre colori e smalti Cassa in oro guilloche con parte posteriore cesellata a motivi fogliacei e floreali cesellati in oro dei tre colori che incorniciano un medaglione circolare decentrato decorato in smalti policromi da una scena allegorica. Quadrante cesellato a motivi fogliacei e floreali in oro dei due colori, disco orario decentrato nella parte inferiore con fondo argento guilloche e parte centrale decorata da una composizione floreale cesellata in oro dei due colori, numeri romani, apertura per la chiavetta a ore 2, lancette traforate. Movimento con scappamento a verga con carica e rimessa dell’ora a chiavetta. Diam.mm 44 (Stima € 1.000/1.500)

I lotti si potranno vedere a MILANO (in via Manzoni, 45) da venerdì 15 a domenica 17 maggio, ore 10.30-13.00 / 14.18; a FIRENZE (Borgo degli Albizi, 26) da venerdì 22 a lunedì 25 maggio, ore 10.00-13.00 / 14.00-19.00

info: www.pandolfini.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *