di


Assogemme, seminario sul Pigeon’s Blood

Il 14 maggio a Rimini workshop gratuito organizzato da Assogemme sulla qualità top dei rubini ancora sprovvista di standard internazionali uniformi

assogemme_pigeon-compressor

Pigeon’s Blood, il sottile confine tra gemmologia e marketing“: è questo il titolo del seminario gratuito organizzato da Assogemme il prossimo 14 maggio a Rimini. Dopo l’appuntamento napoletano, la tipologia di rubino ritenuta più preziosa torna a essere al centro del dibattito degli operatori di settore, in assenza di standard internazionali uniformi. A tenere il seminario saranno Annalaura Sita e Luigi Costantini, che analizzeranno le problematiche connesse a questo tipo di gemma.

Nel 2015 due grandi istituti, SSEF e Gübelin, emettono un comunicato congiunto nel quale annunciano di aver armonizzato i loro criteri e di aver individuato un master per l’utilizzo del grado Pigeon blood; contemporaneamente anche un altro istituto svizzero, il GRS, emette certificati con il termine Pigeon blood ma con una “specifica” diversa: le differenze dimostrano l’assenza di un riferimento classificatorio unico per poter garantire chiarezza e trasparenza nella pratica commerciale.

Assogemme_Paolo-Cesari-compressor
Paolo Cesari

La mattinata si concluderà con un dialogo al pubblico, per poter chiarire i punti e valutare come abbinare corrette pratiche commerciali“È necessario partecipare per cogliere un’informativa completa e di aggiornamento nel mondo delle gemme e del gioiello – sostiene Paolo Cesari, Presidente di Assogemme e di Futurgem Srl Cesari & Rinaldie per essere professionalmente preparati alle domande o alle proposte da sottoporre al cliente finale”.

La partecipazione è gratuita, per iscriversi basta compilare il form presente sul sito dell’Associazione o inviare una email a [email protected]

www.assogemme.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *