di


Associazione regionale romana orafi, al vertice il gioielliere Giuliano Ansuini

Il Consiglio direttivo dell’Associazione regionale romana orafi aderente a Confcommercio ha scelto il proprio presidente per il triennio 2011-2013: è Giuliano Ansuini, gioielliere romano erede della quinta generazione della più antica gioielleria della capitale. Cura del dettaglio, artigianalità e una fama mondiale accompagnano il nome dello storico negozio dal 1860.Con lui, scelti anche i due vicepresidenti Claudio Franchi e Patrizio Londei, il Segretario del Consiglio Marco Ansaldi e il Cassiere Economo Francesco Tagliaferri. Nel corso della riunione che ha visto l’elezione di Giuliano Ansuini, il presidente uscente Paolo Paolillo che ha guidato per sette anni il sindacato è stato nominato Presidente Onorario.Il direttivo dell’ARRO, rinnovato pochi giorni fa e incaricato della scelta del consiglio di presidenza, è composto da Marcello Albanese, Marco Ansaldi, Giuliano Ansuini, Claudia Baglioni, Italo Calvarese, Maurizio Corzani, Mario Didone, Paola Federici, Claudio Franchi, Andrea Gambacurta, Antonio Germani, Patrizio Londei, Massimo Melis, Alfredo Mondello, Paolo Paolillo, Diego Percossi Papi, Stefano Ricci, Paolo Rocchi, Francesco Tagliaferri, Andrea Venanzi. Proboviri, Lorenzo Buccellati, Sergio Bucci e Paolo Cazzaniga; revisori dei conti Giannenrico Ferri, Massimo Pelati e Andrea Perugini.

“Il mio obiettivo è accendere i riflettori sul binomio gioiello-cultura – ha spiegato il neopresidente Ansuini – e sottolineare che i preziosi altro non sono che Arte: del resto, la parola “artigiano” deriva proprio da questo stesso termine, che indica la massima espressione della creatività dell’uomo. Dobbiamo puntare su un gioiello che torni a far sognare e che sappia accendere la fantasia: e può farlo soltanto un oggetto unico, davvero esclusivo, il cui valore aggiunto è la maestria con cui è stato ideato e creato”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *