di


Associazione Orafa Valenzana, al via il rinnovo del Cda

Si svolge questo pomeriggio l’Assemblea ordinaria dei soci dell’Associazione Orafa Valenzana per la rielezione del Cda e la presentazione della lista dei nuovi candidati. Oggi alle 18.30 presso il Centro Expo Piemonte saranno dunque avviate le procedure per rinnovare il Consiglio di Amministrazione per il triennio 2012/2014: il presidente uscente, Bruno Guarona, è infatti al termine del suo secondo mandato e per statuto non può più ricoprire il ruolo di vertice, ma solo quello di consigliere. Una volta presentata la lista, composta da giovani imprenditori oltre che da molti dei precedenti consiglieri, le elezioni si svolgeranno dal 10 al 23 aprile, che si svolgeranno presso la sede Aov, nel Centro Expo Piemonte. In una fase complessa per il settore, il rinnovo del CdA dell’Associazione Orafa Valenzana, che dovrà esprimere al suo interno la nuova presidenza, assume grande valore.

Sono particolarmente soddisfatto dell’esito delle consultazioni tra i Soci che consentono di presentare una lista di candidati che contempla valide riconferme tra i Consiglieri uscenti e nuove candidature prevalentemente composte da giovani imprenditori – ha commentato Giuseppe Verdi, Presidente della Commissione Elettorale -. All’esperienza garantita dalla presenza dei Consiglieri da tempo impegnati nelle attività associative, si unisce la nuova disponibilità dei giovani che in questa fase complessa hanno deciso di mettersi in gioco per l’interesse comune”.  “Ringrazio, a nome di tutti i Soci, la Commissione Elettorale nelle persone di Carlo Buttini, Franco Cantamessa, Vittorio Illario e Giuseppe Verdi – ha ribadito il presidente uscente Bruno Guaronache hanno consultato numerosi associati e operato con impegno per l’espletamento dell’incarico. Auspico forte partecipazione dei Soci All’Assemblea del 26 marzo ed alle successive votazioni per il rinnovo del Consiglio”. L’insediamento del nuovo Consiglio di Amministrazione e la nomina delle cariche è prevista entro la prima decade di maggio: per Vicenzaoro Spring, dunque, saranno resi noti i risultati del voto.

L’AOV è nata nel 1945 su iniziativa di alcune aziende orafe valenzane con lo scopo di affrontare la situazione di grave disagio post bellica e di gettare le basi per una politica produttiva e di marketing comune, mirata a trasformare Valenza in una realtà unita e forte, in grado di competere sui mercati internazionali. Negli anni, molte sono le iniziative portate avanti dal gruppo di imprenditori: oltre al consueto appuntamento con la fiera di settore Valenza Gioielli (quest’anno alla sua 35esima edizione), organizzata attraverso Valenza Expo Events, l’Associazione ha da alcuni anni ideato il marchio “Divalenza”, marchio di origine e qualità del gioiello di Valenza, cui hanno aderito circa un centinaio di aziende. Un progetto che ha riunito, oltre alla Camera di Commercio, la Regione Piemonte, la Provincia di Alessandria, la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, il Comune di Valenza e l’Istituto per il Commercio Estero Ufficio di Torino (ICE), l’Aov insieme all’Associazione delle Piccole e Medie Industrie (API), la Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa (CNA), Confartigianato e Unione Industriale Alessandria.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *