di


Assegnati I premi della terza edizione di Next Jeneration Jewellery Talent Contest

Le vincitrici Alessandra Del Nero, Maria Celeste Sangermani e Annarita Cavaglià

Fiera di Vicenza continua a puntare sul talento dei giovani creativi attraverso Next Jeneration Jewellery Talent Contest, l’evento, organizzato da Fiera di Vicenza in collaborazione con la  Facoltà di Design del Politecnico di Milano, che già nelle precedenti edizioni si è dimostrato un eccellente strumento di scouting nello scenario orafo e gioielliero internazionale, quest’anno  ha scelto lo spazio Origin Passion and Beliefs Lounge, la nuova area di Fiera di Vicenza, per decretare i suoi tre vincitori.

Corrado Facco Direttore Generale Fiera di Vicenza, Matteo Marzotto Presidente Fiera di Vicenza, Annarita Cavaglià, Maria Celeste Sangermani, Alessandra Del Nero, Prof.ssa Alba Cappellieri, Gijs Bakker

Corrado Facco, Direttore Generale di Fiera di Vicenza, ha dichiarato: “Con Next Jeneration Jewellery Talent Contest vogliamo dare ai designer under  30 un’occasione per farsi notare dai più importanti operatori del settore. Per i più talentuosi la partecipazione al concorso può, infatti, tradursi  nell’opportunità di lanciare le proprie creazioni sul mercato internazionale E  siamo altamente soddisfatti perché, anche per l’edizione 2014, abbiamo  registrato centinaia di adesioni da tutto il mondo”. 

Alessandra Del Nero
Maria Celeste Sangermani

 

Annarita Cavaglià

La giuria di esperti, che ha visto i nomi di Gijs Bakker, Designer e Fondatore  Droog Design, Luisa Bocchietto, Presidente ADI – Associazione per il Disegno  Industriale, Alba Cappellieri, Professore di Design del Gioiello, Politecnico di  Milano, Marco Romanelli, Designer, Augusto Ungarelli, Presidente Club degli  Orafi Italia, ha assegnato, tra gli oltre 140 designer emergenti che si sono espressi i sul tema del “gioiello  sentimentale” utilizzando materiali diversi a seconda della propria interpretazione, il primo posto a Maria Celeste Sangermani con il progetto “Hold Me” – una spilla che rappresenta il legame  tra madre e figlio attraverso lo studio del gesto più intimo, l’abbraccio, con un richiamo alla mano del bambino che si aggrappa alla mamma -, e secondo e terzo posto rispettivamente a “Net Mesh” di Annarita Cavaglià- un collier in argento che indossato dalla madre consente al bambino di giocare mentre lo tiene in braccio. Il design riprende l’idea dell’albero della vita con l’intersezione dei suoi rami in silicone, un materiale inoffensivo per i bambini-  e “Me” di Alessandra Del Nero, un anello da dedicare a se stessi e perciò nella parte superiore in foglio d’argento rodiato per consentire la riflessione della propria immagine.  La giornata procede oggi con la presentazione le tendenza 2016 elaborate dal laboratorio permanente di Fiera di Vicenza “Trendvision Jewellery + Forecasting.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *