di


Assegnati i premi al primo Concorso internazionale di merito “Enrico Cirio Talent Award”

I vincitori, da sx Marianna Boi, Alexandra Mastroeni, Samuel Armelin

 

Il primo concorso internazionale “Enrico Cirio Talent Award”, promosso da Cirio Maison -casa di alta gioielleria torinese- e partecipato dallo IED di Torino, dalla Scuola Orafa E. G. Ghirardi e dal Laboratorio di Analisi Gemmologiche R.A.G., che va alla scoperta di nuovi talenti under 30, il 14 novembre scorso ha visto distinguersi Samuele Armelin che si è aggiudicato il primo premio il ‘Portale’, gioiello in oro facente parte della collezione originale del maestro Enrico Cirio, con l’opera ‘Centrifuga di energie’, un anello in argento, legno di noce e opale nero con possibilità di rotazione e oscillazione della parte superiore del gioiello tramite un perno nascosto. Secondo le valutazioni della Giuria, il progetto ha ben rappresentato il tema del Concorso di quest’anno ‘Materia e Movimento’, due argomenti particolarmente cari ad Enrico Cirio,

Al secondo posto Alexandra Mastroeni con l’opera ‘OROgenesi’, un doppio anello in metallo nero, sabbia vulcanica, opale di fuoco e pepita di oro nativo che trae ispirazione dai movimenti naturali della madre terra, generati dal suo “cuore” di magma incandescente. Gli stessi movimenti che provocano la nascita delle montagne, l’OROgenesi.

Terza classificata Marianna Boi con l’anello ‘The Road’, un gioiello progettato in due versioni mediante l’utilizzo di argento, sabbie colorate, oro, mattone, resina acrilica, tormalina verde e Swarovski. In questo caso la lettura del movimento è esclusivamente visiva.

Ai tre in premio un Corso di Tecniche di modellazione solidi CAS/CAD/CAM- Rhinoceros – Matrix, Stereolitografia mentre ai primi dieci classificati sarà consegnato un Attestato di merito e a tutti gli altri iscritti al Concorso un Attestato di partecipazione.

 

1° classificato

 

2° classificato

 

3° classificato

 

 


1 commento

  1. gambula says:

    complimenti Samuele, continua così!!!!!!!
    la prof.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Lebole secondo banner orizzontale