di


Arezzo Fiere porta il gioiello toscano a Dubai

Grazie alla collaborazione con la Camera di Commercio e l’Ice, le aziende orafe della regione espongono a VicenzaOro Dubai, la fiera al via domani nel Golfo

VicenzaOro Dubai_2016

Sta per aprire i battenti la seconda edizione di VICENZAORO Dubai (VOD), manifestazione del settore orafo al via domani promossa da DV Global Link – la joint-venture tra Fiera di Vicenza e il DUBAI World Trade Centre. La rassegna si prepara ad ospitare anche il gioiello toscano: per la prima volta esporrà un gruppo selezionato di 38 aziende del distretto orafo di Arezzo nonché aziende provenienti dalle altre province della regione. La presenza è il primo risultato del nuovo asse “Vicenza-Arezzo”, che nel Middle East prende forma ed è stata organizzata con il supporto di Arezzo Fiere e Congressi, con la collaborazione al progetto della Camera di Commercio di Arezzo e dell’Agenzia ICE.

Ampio spazio verrà dato, durante la rassegna, anche ad OROAREZZO, che ha scelto di essere a VICENZAORO DUBAI con una start up di altre 47 aziende espositrici di OROAREZZO in grado affacciarsi per la prima volta a questo palcoscenico internazionale, portando i soli prodotti di punta delle loro collezioni coadiuvati dallo staff di Arezzo Fiere. A Dubai sarà presente nella delegazione aretina anche il Vice Presidente della Camera di Commercio di Arezzo nonché Presidente di Confindustria Toscana Sud (Arezzo, Siena e Grosseto) Andrea Fabianelli.

“Il mercato arabo attraversa un periodo di stasi che, dovuto alla complessa situazione politica di quelle aree, sta riflettendosi negativamente sulle nostre imprese – spiega il presidente di Arezzo Fiere Andrea Boldi – ma tale mercato rimane il principale e quello più strategico per il made in Italy. È per questo, che proprio nei momenti di crisi, è necessario presidiarlo con eventi di assoluta qualità come VICENZAORO Dubai. Sono certo che con l’impegno dei territori in breve tempo questo appuntamento sarà il momento più importante di presenza delle imprese italiane su quei mercati”.

Dubai è considerato uno tra i mercati strategici del settore, uno dei mercati più interessanti per l’export di oro, argento e preziosi, nonchè la più importante piazza di ingresso e di distribuzione di gioielli nel Medio Oriente, con oltre 1.000 operatori professionali attivi nel settore e 600 punti vendita: particolarmente importante il ruolo di hub verso paesi come Nord Africa, Asia Minore, e per tutti quei buyer che, per motivi di visto e dazi, hanno difficoltà di accesso in Italia. In occasione della fiera, saranno anche organizzate missioni di operatori da oltre 110 paesi, raggruppati in quattro vaste aree di provenienza: Medio Oriente, Eurasia, Africa e Asia. Quattro giorni tra incontri business one-to-one, conferenze, workshop e seminari, realizzati in collaborazione con organizzazioni internazionali come Enti ed Associazioni di Commercio Internazionale, Camere di Commercio e Consorzi.

Questo è il primo step della collaborazione strategica che Arezzo Fiere e Congressi ha siglato con Fiera di Vicenza nel 2016 e che prevede, in primis, la gestione coordinata del calendario fieristico delle manifestazioni orafe in Italia e all’estero per il biennio 2016-2017. Un’intesa, supportata dal Ministero dello Sviluppo Economico, che apre la strada ad una collaborazione ancora più ampia.

www.oroarezzo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *