di


Arezzo Fiere, domani si vota l’accordo con IEG

All’ordine del giorno il futuro delle manifestazioni, Oroarezzo e Gold Italy, la cui organizzazione potrebbe essere trasferita a Italian Exhibition Group senza spostamento della sede

gold-italy-futuro_arezzo-fiere-compressor

Un altro tassello sarà messo  domani al futuro di Arezzo Fiere: come già anticipato nelle scorse settimane anche da Preziosa Magazine, prende sempre più forma l’accordo con Italian Exhibition Group, il gruppo fieristico nato dalla fusione tra Rimini Fiera e Fiera di Vicenza. La bozza di contratto sarà votata domani dall’Assemblea dei soci di Arezzo Fiere: ancora in via di definizione gli ultimi dettagli per quanto riguarda il futuro delle fiere OroArezzo e Gold/Italy.

L’organizzazione di entrambi gli eventi, secondo quanto riportato su La Nazione, potrebbe dunque passare a IEG dietro il pagamento di un corrispettivo, mantenendo comunque ad Arezzo la sede delle due manifestazioni: tra gli aspetti ancora da definire, l’eventuale permanenza ad Arezzo a tempo indeterminato e anche la gestione del marchio Oroarezzo, che è di proprietà della Camera di Commercio, con la quale Arezzo Fiere dovrà trattare l’acquisto. Il contratto, se approvato dalle parti, sarà efficace da subito e resterà in vigore fino al 2021, mentre per il decennio successivo i dettagli sono ancora in corso di stesura.

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *