di


Antica Orologeria Candido Operti, Gioielliere in Cagliari

Candido Operti

Se molte storie di gioiellieri di successo si assomigliano un motivo ci sarà. Certo hanno a che fare con il bello, con il prezioso, con persone che il bello e il prezioso lo sanno apprezzare. Forse qualche decennio fa più di oggi, se si pensa a come sono cambiate le abitudini, gli stili, gli “oggetti del desiderio”. Se allora una donna, a partire dalla più tenera età, ambiva indossare gli orecchini della mamma, il filo di perle per la laurea, oggi l’unico gioiello che sicuramente accetterà con un “oh, ma è meraviglioso” è un bell’anello offerto come segno d’amore: qualunque sia l’amore.

Adeguarsi non è poi così facile e, va detto, è una professione che comporta anche problemi di sicurezza, necessità di costante aggiornamento professionale, di competenza. Se ne deduce che per essere un vero gioielliere occorre avere una buona dose di passione.

Candido Operti è uno di questi, che se solo prende l’abbrivio ti racconta per filo e per segno perché quel diamante è così brillante, perché è meglio scegliere quella montatura, che cosa è un topazio London. E se poi si parla di orologi… su questo terreno si manifesta tutta quell’esperienza di cui non potrebbe liberarsi suo malgrado. Sa raccontare il volto e l’anima dell’orologio.

 

 

Poche parole per definire l’Antica Orologeria Candido Operti.

Ne bastano tre. Tradizione, passione, cultura. Credo che qui sia racchiusa tutta la nostra storia, il nostro modo di essere gioiellieri, il nostro futuro. Oggi, nel negozio che si può definire storico, sotto i famosi portici della Galleria di Via Roma, e in quello più recente nel centro storico di via Sulis, vengo affiancato dalle mie figlie Costanza e Carlotta, anch’esse coinvolte in questa professione. Sono loro che devono e possono far sì che si sia sempre al passo con i tempi per offrire il meglio ai nostri clienti-amici. Un lavoro impegnativo, se pensiamo che nei mesi estivi all’attività dei due negozi cagliaritani si affianca un denso programma di appuntamenti nelle prestigiose location della costa sarda come Capo Boi, Chia Laguna, Timi Ama.

_DAR7543-min

 

Cosa significa tradizione?

Semplice! Basta guardare la foto di Cagliari dei primi del secolo scorso. Siamo in largo Carlo Felice con il grande viale che porta al mare, al centro il monumento e, sul lato destro chiaramente visibile l’insegna e l’ingresso della bottega artigiana aperta dal nonno Candido. Siamo nel 1903.

OPERTI_VIA_SULIS-min

 

E a proposito della passione?

Tutta la nostra passione abbiamo cercato di trasmetterla – e poco modestamente ci pare di esserci riusciti – nei “Racconti Preziosi”, i libri che ci hanno permesso di entrare nelle case dei nostri clienti, parlando di orologi e gioielli in termini di storia, costume, tecnica e consigli. Naturalmente questa era anche l’opportunità per dare spazio ai brand dell’alta orologeria e della gioielleria che rappresentiamo e che sono fra i più prestigiosi nel panorama internazionale: da Audemars Piguet a Chopard, da Omega a Baume & Mercier, da Pomellato, a Pasquale Bruni, a Damiani, per citarne solo alcuni.

OPERTI_04_AUDEMARS_PIGUET-min

Nella cornice di particolare bellezza in cui organizziamo gli eventi estivi, la clientela turistica internazionale ha modo non solo di ammirare creazioni di grande pregio e fascino, ma anche di conoscerne i dettagli, compreso il retroscena tecnico, stilistico, storico. La decina di manifestazioni che organizziamo ogni anno rappresenta uno dei molteplici aspetti della nostra politica di marketing e si è rivelata lo strumento migliore per stabilire un contatto diretto con il pubblico, facendolo sentire a proprio agio anche in questi momenti particolarmente esclusivi. Confesso che una delle mie grandi passioni è raccontare soprattutto il mondo degli orologi, tanto che a breve lo farò anche in video attraverso i canali social che sono diventati parte integrante della nostra comunicazione e che vengono seguiti in particolare da Costanza e Carlotta.

OPERTI_VETRINA_02-min

 

Libri ed eventi fanno già parte del concetto di “cultura”.

Sicuramente, ma c’è dell’altro! La tradizione ultracentenaria della nostra azienda poggia senz’altro sulla divulgazione della cultura del gioiello e dell’orologio, ma anche sul forte legame con il nostro territorio, con la nostra città. Dallo scorso anno abbiamo voluto esprimere questo nostro senso di appartenenza con due omaggi alle tradizioni e alla storia di Cagliari. Il primo in primavera, in occasione dei grandi festeggiamenti per il patrono Sant’Efisio, che è stato spunto per un connubio fra passato e presente attraverso le immagini di una donna mediterranea che indossava antichi costumi sardi e i nostri gioielli, affiancate a quelle della festa e del suo complesso cerimoniale in un allestimento nella galleria davanti alle nostre vetrine. Lo abbiamo ripetuto in occasione del Natale con grandi pannelli sui quali le foto storiche raccontavano come era la città cent’anni or sono, riproponendo i principali monumenti con foto d’archivio abbinate a immagini di gioielli e orologi indossati e ambientati negli stessi “angoli” ai giorni nostri.

03_OPERTI_S.EFISIO-min

01_OPEERTI_ALLESTIMENTO_NATALE_2016-min

 

Domanda d’obbligo: come vede il futuro della professione di gioielliere?     

Gli ultimi anni sono stati particolarmente densi di cambiamenti sotto tanti aspetti e tutti li viviamo tutti i giorni.

La nostra professione non fa eccezione. Dobbiamo imparare a confrontarci con una realtà in continua e rapida evoluzione per affrontarla con la positività necessaria a controllarla e gestirla.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *