di


Anteprime Baselworld, la gara dei brand a suon di novità

Manca poco più di un mese all’evento più atteso dal mondo dell’orologeria e i brand fanno già a gara per presentare in anteprima i modelli protagonisti di Baselworld 2012 (in programma dall’8 al 15 marzo), cominciando a solleticare la curiosità dei visitatori della rassegna.

Allo scoccare del suo 120esimo anniversario, Hamilton riannoda i fili con il suo passato navale e svela il suo il Khaki Navy Pioneer, interpretazione contemporanea dei cronometri da marina che il marchio ha prodotto nel corso degli anni Quaranta. Un orologio che si presta al polso o al tavolo, il numero di esemplari prodotti per questa edizione limitata è l’anno di fondazione della maison, 1892. Anche il packaging dell’orologio fa parlare di sé: è contenuto in uno scrigno di legno di Hevea.

Movimento meccanico svizzero a carica manuale, cassa da 46,5 mm, l’orologio ospita una incisione unica che commemora l’importante anniversario. Le lancette azzurrate, il quadrante argenté con particolari vellutati e il cinturino in pelle marrone impunturato accentuano la linea sofisticata. Impermeabile fino a 100 metri (10 Atm).

Anche Bulgari si prepara per Baselworld 2012 con un modello esclusivo: il Daniel Roth Papillon Voyageur, edizione limitata a 99 esemplari, ripropone uno strumento essenziale per i grandi viaggiatori, il secondo fuso orario. L’ora locale saltante è rivelata da una finestrella verticale posizionata a ore 12, mentre l’indicazione del secondo fuso orario è segnalata da una lancetta centrale scheletrata che ruota su un disco guilloché.

La lettura dei minuti è effettuata attraverso la funzione Papillon®: questo dispositivo misura i minuti, al centro del quadrante, mediante un disco portante. Due lancette indipendenti e retrattili a forma di losanga corrono a turno lungo due segmenti di 180 gradi. Il primo scompone i 60 minuti dell’ora mentre il secondo li segnala per decine.

Osa molto nell’estetica il nuovo cronografo Big Bang Boa Bang di Hublot. Design forte e dinamico per un orologio dalla stampa serpente: per chi non rinuncia alla moda più estrema, il modello è declinato nei toni del verde e del marrone, declinato in oro rosso 18 carati ma anche in acciaio. Non mancano le qualità interne dei movimenti Hublot (meccanico a carica automatica, calibro HUB4300, massa oscillante traforata e trattata PVD nero, segmento in tungsteno, riserva di carica di 42 ore), ma l’attenzione, in questo caso, è tutta concentrata sull’aspetto esteriore: la lunetta monta 48 tsavoriti verde chiaro taglio baguette, tormaline e zaffiri verde chiaro incastonati. Quattro versioni in edizione limitata a 250 esemplari ciascuna.

Hublot Big Bang Boa Bang
Hamilton Navy Pioneer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *