di


Anna Fornari e il futuro degli Etruschi

S’inaugura oggi la mostra di Anna Fornari “Il futuro degli Etruschi”, a cura di Claudio Franchi. Presso l’Antiquarium comunale di Corciano (PG), nell’ambito della manifestazione primavera dell’artigianato, sarà possibile visitare fino al 2 maggio la mostra ispirata alla cultura etrusca. L’incontro tra i valori della tradizione archeologica e l’arte orafa sono un tratto distintivo delle creazioni di Anna Fornari che si concentrano sulla cura della lavorazione e nella qualità dei materiali.

Da sottolineare il fine ultimo di questi oggetti che non è puramente decorativo ma conserva una valenza pratica e sociale come vuole la tradizione etrusca, ma rivisitata in chiave contemporanea.
Così, la spirale si trasforma da elemento decorativo a segno fluido tendente verso lo spazio indefinito, i corpi discoidali che  si ritrovano nella serie intitolata “costolature” liberano la propria essenza materica nella tensione di strutture dalla flessibilità audace; la tecnica orafa della granulazione si fa mezzo di una rinnovata concezione estetica dialogante con la struttura di riferimento.

Così il luogo delle rappresentazioni di Anna Fornari non poteva che essere il museo, non solo come luogo della testimonianza del passato, ma anche spazio vitale in evoluzione e di collegamento con il presente e nella prospettiva delle espressioni artistiche conseguenti.

“Il futuro degli etruschi” è quindi una narrazione spazio-temporale affidata ad una serie di opere dalla funzione latente di ornamento, di ispirazione protostorica ed etrusca, ma ri-elaborati (non ri-prodotti) con l’intento di rilanciare il gusto e le forme assolute.
Ogni opera si può leggere nella veste di corpi-gioiello, intesi non solamente come “decorazione”, ma  presenza assoluta, forma significante al di là del ruolo storicamente attribuito di oggetto da indosso.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *