di


Angela Simone, il pregio del fatto a mano

Usa la tecnica del ‘quilling’ per dare vita a piccole sculture

Si muove tra tecnologia e l’utilizzo di uno dei materiali più antichi e versatili: la carta, quasi una nostalgica antitesi alla ricerca di una bellezza semplice e leggera. La carta è il fulcro dei  lavori di Angela Simone, pubblicati da importanti riviste, indossati in servizi di moda e presentati in concept store, gallerie d’arte, show-room e mostre – nel 2019 è stata selezionata per esporre le sue creazioni nella ‘Sala Bellezza’ del Museo del Gioiello di Vicenza. Con le sue mani taglia, arrotola, piega, incolla…, trasformando con la tecnica del ‘quilling’ il cartoncino ondulato in piccole sculture indossabili più o meno composite.

Spilla, cartoncino ondulato, tecnica: quilling, 2016

È una crafter a tutto tondo che sa dare nuove espressioni alla fragilità di un foglio, di un ritaglio semplicemente sfruttando la propria creatività, i valori dell’artigianato e l‘inesauribile riciclabilità della carta, tendendo una mano alla sostenibilità con ogni suo Emotional Paper Jewel.

Collana “Afro”, cartoncino ondulato, tecnica: quilling, 2009
Collana “Merletto”, cartoncino ondulato, tecnica: quilling, 2009

 

 

angelasimone.it


4 commenti

  1. Lara Scorza says:

    Una donna meravigliosa com’è Angela, non poteva che esprimere la sua essenza con la sua creatività, che la rispecchia in tutto


  2. Maria Lucia says:

    Bellissime le vostre creazioni


  3. Anty Pansera says:

    Creatività progettualità leggerezza bellezza!!


  4. Luigi Siri says:

    Mani d’oro piegano una materia leggera e povera solo per i poveri di spirito per disegnare arabeschi di meraviglia. Dietro, una mente scintillante progetta e un cuore grande di passione si dedica


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *