di


Angela Longo, dalla gioielleria al 'personal luxury'

L’imprenditrice palermitana ha dato vita un anno fa a una boutique dove la cliente può anche portare abiti da abbinare a oggetti preziosi

Ha voluto rinnovare l’immagine classica del gioielliere, pur restando ancorata a una lunga tradizione di famiglia, e ha dato vita a una nuova ‘figura professionale’: la personal luxury. Angela Longo, quarta generazione di una famiglia di gioiellieri palermitani, un anno fa ha deciso di far evolvere la propria esperienza in una visione nuova della vendita di gioielli. Il punto vendita di Via Torrearsa, nel centro di Palermo, è così diventato una boutique caratterizzata da una nuova impronta. E’ Angela Longo a raccontare a Preziosa magazine la sua ‘evoluzione’.

“Credo che il mondo della gioielleria abbia molto da fare per stare al passo con il consumatore – racconta -. Già a partire dagli arredi, molti negozi sono ancora molto tradizionali e anche ciò che vendono è a volte un po’ statico.  Naturalmente non è una critica, vista la professionalità da cui provengo, è solo che era un po’ di tempo che desideravo dare alla vendita di oggetti preziosi una impronta più personale. Una sorta di personal trainer del gioiello”.

Qual è la caratteristica della sua boutique?

“Non solo il prodotto: ricercato, sofisticato. Ho in esclusiva per la città di Palermo alcuni marchi di grande appeal, come Amlé, Vanto, Rosso Pprezioso, Zoccai e D·Donna di Ruggero Broggian, e uno, DDM, addirittura in esclusiva per la Sicilia; produco anche una mia linea combinando materiali alternativi ad altri preziosi. Ma quello che ha di particolare il mio negozio è la shopping experience che è possibile vivere”.

In cosa consiste?

Le clienti possono arrivare qui con i propri capi d’abbigliamento: nella mia boutique troveranno non soltanto le proposte di gioielleria e alta bigiotteria, ma anche la possibilità di costruire insieme a me un abbinamento insolito, di combinare abiti e oggetti preziosi, di personalizzare bijoux e accessori come le borse-gioiello. Uno dei must, all’interno del negozio, è il colore, a partire dalla pietre che utilizzo”.

Qual è la sua clientela?

“E’ molto variegata: ogni giorno fanno il loro ingresso persone diverse, con esigenze differenti. La media è composta da donne tra i 30 e i 50 anni: una clientela giovane che non vuole lasciare niente al caso. Il loro primo approccio parte dalle vetrine: minimaliste, ma sempre accurate e abbinate alla stagione. Cerco di essere sempre molto attenta alla moda: ora per esempio le clienti vengono accolte da una vetrina in stile animalier e glitter”.

Nella boutique di Angela Longo, però, non si trovano solo gioielli di ricerca, ma anche pezzi classici: vasta la scelta, dunque, per rendere il look delle clienti adeguato alle loro specifiche richieste. Angela Longo, infatti, continua ancora oggi a collaborare con l’azienda di famiglia, ma unisce al valore della tradizione un nuovo modo di vendere gioielli.

 


3 commenti

  1. Loretta says:

    Bravissima signora Angela..! I suoi gioielli sono veramente di gran gusto e ricercatezza, passo spesso da via Torrearsa e resto incantata dalle sue vetrine…un tocco di vera originalità, quello che manca nella nostra città …complimenti


  2. Favoloso says:

    L’esperienza e, sopratutto, il gusto di Angela la rendi veramente unica e super


  3. Giuseppe says:

    Brava Angela 🙂


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Orizzontale AMERICA