di


Anche la fiera on line di Macef evolve e da gennaio sarà Homi+

Stand virtuali degli espositori della rassegna che prolungano le possibilità di business anche per gli operatori non presenti in fiera: l’edizione in corso aperta fino al 30 ottobre

Sarà on line ancora fino al 30 ottobre l’alter ego digitale di Macef: ‘Macef+’ è il prolungamento della mostra fisica che incrementa i contatti e il business tra espositori e buyer per più di un mese dopo il termine della manifestazione, che quest’anno si è chiusa il 15 settembre. Anche l’opportunità di valorizzazione on line dei prodotti evolverà insieme alla fiera: da gennaio, infatti, insieme al nuovo grande Macef, HOMI , Macef+ lascerà quindi il posto a HOMI+ per una totale continuità con il progetto digitale esistente.

Realizzata in partnership con FieraDigitale, la piattaforma on line di Macef – quella in corso è la seconda edizione – ospita gli stand digitali gestiti direttamente dagli espositori, che hanno a disposizione un’ampia serie di strumenti che permettono di valorizzare, secondo le proprie priorità, tutti i prodotti.

Gli operatori, anche quelli che non hanno avuto l’occasione di visitare la fiera fisica, attraverso una semplice procedura si possono registrare su www.macefplus.com e – solo dopo essere stati certificati dagli organizzatori – entrare in contatto con le aziende e visionare nel dettaglio l’offerta proposta.

A tre settimane dall’apertura della fiera online, i risultati sono già molto positivi: il numero degli espositori è cresciuto rispetto all’edizione precedente del 13% con 551 i brand presenti, pari a 498 aziende. Aziende che dimostrano di saper capire e sfruttare sempre meglio le potenzialità offerte dalla rete, anche utilizzando metodi come il racconto “dal vivo”, offerto dal servizio storytelling di Macef +, che consente di essere presenti sulla piattaforma con notizie, racconti ed esperienze relative alla propria attività e alla propria storia aziendale.

Anche rispetto ai buyers i numeri sono molto interessanti: le registrazioni ad oggi hanno raggiunto un totale pari a 12.500 ed in particolare tra gli operatori di questa edizione il 27 % rappresenta un nuovo contatto, ovvero riguarda un operatore che non ha visitato né l’edizione fisica e nemmeno la prima edizione online. Il 33% invece, è la percentuale estera, con provenienze da 120 diversi paesi , tra i quali i più attivi sono Stati Uniti, Russia e UK.

La natura dell’evento non cambierà ma recepirà i cambiamenti della fiera che da gennaio sarà HOMI, un nuovo concept espositivo organizzato da fieramilano secondo 10 grandi satelliti: living habits, home wellness, fragrances & personal care, fashion & jewels, gift & events, garden & outdoor, kid style, home textiles, hobby & work, concept lab. Dal 19 al 22 gennaio, dunque, un modo nuovo di raccontare il mondo della persona, che sarà seguito dalla sua declinazione virtuale, Homi+.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *