di


America Special: Laurent Gandini, an Italian heart

It is impossible to deny the craftsmanship, evident in all of their creations

Coup de Coeur Collection, Doppio Giglio ring

It is easy to label jewellery as entirely “hand-crafted“, but the manual skill should be clear to see. In the case of Laurent Gandini, it is impossible to deny the craftsmanship, evident in all of their creations. These unique pieces of jewellery are inspired by popular Italian traditions and rural themes, and hand-crafted by a network of goldsmiths in and around Milan.

Skill, dedication and steady hands are needed to make the silver shank of their Doppio Giglio ring (Coup de Coeur collection), with its intricate embossing and engraving. The same is true for the gold bezel, which clasps a multi-faceted rock crystal, shimmering with reflected light.

Bisanzio Collection, earrings

Gold and silver turn into malleable workshop materials, becoming both less pretentious and much more precious. Rock crystals are also an essential element. They are combined in the Bisanzio earrings, from the collection of the same name. The gold filigree-work suggests the delicate structure of a flower, or the fineness of lace, reflecting the beauty of the Italian countryside.

From May 30th to June 3rd at Premier Las Vegas, stand 2803.


Laurent Gandini, cuore italiano

Facile definire artigianale 100% un gioiello, la manualità annunciata dev’essere chiara e piena. Nel caso della milanese Laurent Gandini è giusto l’opposto, impossibile negarne l’artigianalità, evidente in ogni segmento dei gioielli, unici, ispirati a temi popolari, rurali ed agricoli italiani, realizzati da una rete di laboratori orafi dell’area milanese che ne garantiscono la manifattura.
Per ricavare il gambo in argento dell’anello Doppio Giglio (collezione Coup de Coeur) sono indispensabili, passione a parte, mani abili e sicure, diversamente sarebbero impensabili risultati come la lavorazione a sbalzo o le incisioni. Stesso discorso per il castone in oro che racchiude il cristallo di rocca sfaccettato ad effetto caleidoscopio.
Oro ed argento mutano in materia duttile di bottega, meno pretenziosa ed ancora più pregiata. Diventano insostituibili i cristalli di rocca. Insieme, compongono anche gli orecchini Bisanzio dell’omonima collezione, ricamati in oro, per evocare la trama di un fiore, o la leggerezza dei pizzi, riflesso di bellezze dei nostri luoghi.
Dal 30 maggio al 3 giugno a Premier Las Vegas, stand 2803.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *