di


Ambiente 2014, Frankfurt Messe: più spazio agli orologi e apertura a tutto il mondo del lifestyle

Un’occasione per incontrare potenziali buyer provenienti da settori diversi rispetto a quelli più strettamente legati al mondo dei preziosi, 140.000 visitatori da 143 Paesi nel corso dell’ultima edizione di cui 5.900 dall’Italia, respiro internazionale, un’area in crescita dedicata agli orologi e ai gioielli di design e classici, soprattutto di fascia media, possibilità di scoprire le ultime tendenze in fatto di beni di consumo per la casa e per il regalo.

Questo è Ambiente, l’imponente kermesse fieristica che si terrà a Francoforte dal 7 all’11 Febbraio 2014. Abbiamo cercato di capire con Nicolette Naumann, vicepresidente di Ambiente/Tendence, quali opportunità riserva il Salone agli operatori del settore preziosi.

Nicolette Naumann, vicepresidente di Ambiente/Tendence

Per avere un’idea delle dimensioni, quanti espositori del settore gioielleria e bigiotteria saranno presenti ad Ambiente 2014?
Nel 2014 saranno presenti a Francoforte con le loro nuove collezioni 300 aziende del settore moda, gioielli classici e di design, bijoux. Lo spazio espositivo è organizzato in modo da agevolare sia il gioielliere tradizionale sia chi è alla ricerca di un completamento del proprio assortimento abituale.

Quante, indicativamente, le aziende che esporranno nell’area Carat -Time Square, spazio che per la seconda volta dedicate agli orologi?
La presenza di aziende del settore orologiero è qualificata. Ne avremo 15, con 20 marchi rappresentati. Parliamo di nomi come Capella con i marchi Lambretta e Velox, Christoffel con il marchio di design Obau Denmark, Dimacci, Filius Weitdesign con i marchi Anne Jacobsen, Jacob Jensen e Rosenthal Copenhagen, Ingo Schaubel con Oozoo Timepieces, Katharina Cremer, M&M, UK Germany con Uhr-Kraft, Unique Time con Carucci e Just. Inoltre, nel padiglione 9.3 espongono le loro novità  Aristo Vollmehr con i marchi Vollmer, ME 262 e Erbprinz, Deja vu e Lelie con i marchi Catch.

Quali sono i vostri obiettivi di sviluppo e quale è il vostro valore aggiunto rispetto ad analoghe manifestazioni?
Come manifestazione dedicata ai beni di consumo di alta gamma Ambiente è in grado di offrire un ampio panorama di ben oltre 30 categorie merceologiche e questa è una peculiarità che la rende unica nel panorama fieristico  Per quanto riguarda il comparto gioielli e orologi, ciò significa che qui a Francoforte gli espositori hanno possibilità di incontrare compratori che non troverebbero in fiere esclusivamente dedicate alla gioielleria. Parliamo di visitatori che operano nel settore dei mobili, dei prodotti di life-style, delle porcellane, cristalli e ceramiche d’arredamento, dell’interior design, degli articoli da regalo; come pure di buyers per boutiques di moda, compagnie aeree, catene alberghiere e altri: tutti interessati a completare i loro assortimenti anche con prodotti di gioielleria ed orologeria. Il settore Carat offre, poi, una panoramica ampia, spaziando dai “preziosi” più fashion oriented a quelli classici e ai pezzi unici artigianali. La sezione artigianato è ospitata in un’area dedicata e anche i giovani designer  vengono valorizzati negli spazi dedicati alla ricerca.

Avete eventi speciali in programma?
L’area ricerca, ad esempio, è, da alcuni anni, parte integrante della sezione gioielleria del padiglione 9.3. La Fiera di Francoforte si prefigge in tal modo di offrire costantemente spazio e opportunità ai giovani e alle imprese creative per affermarsi nel settore dei beni di consumo.  Ad Ambiente 2014 saranno presenti designer di gioielli e di accessori  che qui presentano le loro nuove collezioni e possono creare  contatti  nel settore. C’è poi uno spazio, organizzato in collaborazione con il Ministero Federale dell’Economia e della Tecnologia, dedicato a giovani aziende innovative della Germania, che a Francoforte potranno proporsi a un pubblico internazionale e allacciare i primi contatti con produttori e distributori. È prevista, inoltre, una consistente presenza di espositori giapponesi di gioielli e accessori, in quanto proprio il Giappone sarà nel 2014 il Paese partner di Ambiente.

http://ambiente.messefrankfurt.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *