di


Alrosa ottiene la certificazione RJC

La compagnia russa ha superato l’audit dimostrando il rispetto dei più elevati standard etici, diritti umani, sociali e ambientali stabiliti dal Responsible Jewellery Council

alrosa_RJC_Mirnyy-Sorting-of-diamonds_004-min

La compagnia russa Alrosa è diventata membro certificato del Responsible Jewellery Council, ottenendo la certificazione secondo il Codice di condotta attraverso il rispetto dei più elevati standard etici, diritti umani, sociali e ambientali stabiliti dall’organizzazione internazionale, creata per garantire una catena di approvvigionamento responsabile per promuovere la fiducia nel settore della gioielleria e dell’orologeria mondiale. Alrosa è membro del RJC dal settembre 2016 ed è stata eletta nel consiglio di amministrazione dell’organizzazione nel maggio di quest’anno.

La certificazione RJC fornisce alle aziende impegnate nella filiera dei diamanti, dell’oro e del platino (a breve si allargherà anche all’argento) i mezzi per dimostrare il loro impegno nei confronti di comportamenti etici e pratiche commerciali responsabili. Una società di revisione indipendente è stata incaricata di valutare la conformità di ALROSA con il Codice di condotta di RJC. Sono stati necessari diversi mesi per l’audit di sostenibilità globale, che comprende responsabilità sociale, protezione dell’ambiente e principi etici di business, compresa la lotta alla corruzione, il rispetto dei diritti umani, la garanzia di condizioni di lavoro dignitose.

Come parte dell’audit, i rappresentanti della società di revisione hanno visitato molte delle strutture di Alrosa, inclusi i suoi principali siti di produzione: Mirny, Aikhal, Udachny Mining and Processing Division e le filiali della società – ALROSA-Nyurba, Almazy Anabara e Manymaz, centri di smistamento diamanti in Mirny e Arkhangelsk. A seguito dell’audit, ALROSA ha ottenuto la certificazione RJC per 3 anni, il periodo di tempo massimo concesso dal RJC.

“RJC si congratula con Alrosa per il conseguimento della certificazione di adesione al nostro Codice di condotta 2013 – ha detto Andrew Bone, Direttore Esecutivo RJC – . Le disposizioni della COP 2013 affrontano questioni importanti per i nostri membri e la loro catena di approvvigionamento. Siamo lieti di vedere i principali influencer del settore dei diamanti sostenere il nostro corso per una filiera sostenibile e trasparente e un approvvigionamento responsabile”.

“Ancora una volta Alrosa ha dimostrato la sua conformità agli elevati standard di condotta aziendale responsabile – questo il commento del presidente Sergey Ivanov -. Siamo orgogliosi che il nostro lavoro sia stato apprezzato da esperti indipendenti e in conformità con i più alti standard del settore, e continueremo a impegnarci per essere uno dei leader nella responsabilità sociale e ambientale, sostenendo la fiducia nell’intera catena di fornitura dei diamanti. Ricevere un certificato RJC è un segnale positivo non solo per Alrosa, ma per l’industria nel suo complesso, poiché dimostra ancora una volta ai consumatori che il moderno business delle miniere di diamanti è trasparente e responsabile”.

La società russa, nel 2016, ha puntato molto sulla responsabilità aziendale con investimenti sociali, compresi i programmi di sviluppo regionale, i programmi sociali aziendali per i dipendenti e i loro familiari e progetti di beneficenza che hanno superato i 10 miliardi di rubli. Per la prima volta è stata anche inserita nel rating internazionale FTSE4Good, che è un indicatore di conformità con gli standard riconosciuti a livello internazionale di responsabilità sociale delle imprese.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *